Roma, i genitori della 'Loi': "Servono lavori urgenti"

Roma, i genitori della ‘Loi’: “Servono lavori urgenti”

Per sollecitare l'amministrazione capitolina hanno lanciato una petizione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La scuola ‘Emanuela Loi’ dell’istituto comprensivo ‘Puglisi’ versa in uno stato di abbandono, ormai da anni”.

Così i genitori degli alunni e delle alunne della scuola romana che con una petizione chiedono all’amministrazione capitolina di intervenire con urgenza. Lavori di manutenzione interni ed esterni sarebbero necessari al più presto perché

“I ferri del cemento armato sulla facciata restano esposti alle intemperie- denunciano i promotori dell’iniziativa che poi espongono un lungo elenco di anomalie– la rete di recinzione è bucata e non a norma, alcuni alberi dovrebbero essere controllati perché ne cadono i rami, la pavimentazione della mensa è usurata”.

“I bagni sono fatiscenti, pieni di muffa e rotti- proseguono– nella scuola dell’infanzia manca l’acqua calda, gli infissi, non a norma, le grate e la pavimentazione esterna costituiscono un grave problema di sicurezza, non esiste una scala antincendio. Soprattutto, cosa più grave per la sicurezza dell’edificio, filtra acqua piovana dai solai del corridoio d’entrata, nonché dalle finestre della palestra che ora risulta inagibile”.

Non vogliono fare la fine della ‘Girolami’, concludono, la scuola di Monteverde Nuovo chiusa dall’aprile scorso dopo il crollo dei controsoffitti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it