VIDEO| Tiziano Ferro "In mezzo a questo inverno" nel nuovo singolo

VIDEO| Tiziano Ferro “In mezzo a questo inverno” nel nuovo singolo

È il terzo estratto dall’album “Accetto Miracoli”, uscito il 22 novembre scorso in tutto il mondo.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È in rotazione radiofonica da oggi “In mezzo a questo inverno”, il nuovo singolo di Tiziano Ferro. È il terzo estratto dall’album “Accetto Miracoli”, uscito il 22 novembre scorso in tutto il mondo. Segue “Buona (Cattiva) Sorte” e il brano omonimo, entrambi certificati oro.

“In mezzo a questo inverno” è una ballad dall’intensità tipica delle melodie di Tiziano Ferro, è la prima della quale il cantautore firma la produzione nella sua carriera. Si tratta di un brano intimo, che affronta il tema della perdita, in un crescendo di emozioni generate dai ricordi del passato e dalla mancanza percepita nel presente.

La trama musicale e il cantato ricco di pathos incedono in un delicato equilibrio fra il piano e la voce di Tiziano, sottolineato dall’ingresso struggente degli archi, che conducono la canzone a un finale di inevitabile commozione. Emozione accresciuta nel videoclip online da oggi.

Alla regia Sebastiano Tomada & Tommaso Cardile.

 

Tiziano Ferro - In Mezzo A Questo Inverno

Il testo

[Strofa 1]
Oggi si parla di te in tutto il mondo
E la gente ne sorride a festa
Oggi si parla soltanto di te nella mia testa

[Strofa 2]
Minimizzo tanto non mi senti
Sempre secondo, il primo dei perdenti
Ho perso idee, fantasie, autocontrollo
E anche il tuo ultimo “boh”

[Ritornello]
C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi “Meglio un minuto ma felice
Che triste in eterno”
Però ora per caso o per sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Mi chiedo come potrei esserlo io di più?

[Strofa 3]
La vita segue, auguri a chi combatte
Io ora vado, una volta per tutte
Solo un giorno vivi tu per me per oggi
Perché io non torno
 

[Strofa 4]
Dicevi “Da grande lo stesso problema
Ti sembrerà tanto ridicolo”
Ma il giorno in cui sei volato via
E’ proprio come immaginavo da piccolo

[Ritornello]
C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi “Meglio un minuto ma felice
Che triste in eterno”
Però ora per caso o per sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Mi chiedo come potrei esserlo io di più, di più?

[Strofa 5]
Rivoglio la felicità
E ridere forte all’improvviso
E non la voglio questa libertà
E non sia fatta la tua volontà

[Ritornello]
C’eri tu, c’eri tu, c’eri tu
In mezzo a questo inverno
A dirmi “Meglio un minuto ma felice
Che triste in eterno”
Però ora per caso o per sfortuna
Adesso ho troppa paura
Sei sempre stato più forte tu
Probabilmente dovrò esserlo io di più

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it