Vorrei chiedervi un anticoncezionale alternativo alla pillola...

Vorrei chiedervi un anticoncezionale alternativo alla pillola…

Cari esperti, torno dopo molto tempo a scrivervi. Dopo tanti alti e bassi con la pillola contraccettiva, ho deciso di smetterla definitivamente due mesi fa perché mi ha portato ad un fortissimo stato ansioso che mi ha innescato paure e malesseri di ogni tipo. Il primo mese, il ciclo è stato puntuale, senza dolori particolari e ho preferito non avere rapporti per cercare di tranquillizzarmi. Questo mese, ho avuto un solo rapporto protetto da profilattico con eiaculazione esterna il giorno 11 del ciclo. Quella sera ho parlato molto con il mio ragazzo, spiegandogli le mie paure per una gravidanza e lui mi ha capito tanto appunto da preferire di finire prima per non mettermi rischi. Un suo gesto che mi ha tranquillizzata, fino a questo venerdì… dal pomeriggio ho iniziato ad avere nausea, la quale non smette ancora oggi che dovrebbe essere il mio primo giorno di mestruazioni ma ancora nulla… non ho mai avuto nausea premestruale, avverto qualche crampo alle ovaie e il seno un poco dolente, sintomi che invece ho solitamente. La nausea è quella che mi spaventa di più. Stamattina volevo fare un test di gravidanza ma è risultato rotto e non mi ha dato risposta (era quello digitale) e ora sono ancora più agitata perché non ho il risultato… non so come affrontare questa situazione, pensavo finalmente di essere riuscita a tranquillizzarmi… vorrei anche chiedervi un anticoncezionale alternativo alla pillola estroprogestinica, vorrei evitare i rischi di trombosi…

Luisa, 22 anni


Cara Luisa,
capiamo la tua preoccupazione, da quello che ci hai raccontato non dovrebbero esserci alcun rischio in quanto il rapporto è stato protetto e comunque l’eiaculazione  avvenuta fuori. La nausea di cui parli potrebbe anche essere legata ad uno stato di tensione profonda che spesso può sfociare in alcune somatizzazioni. Oppure potrebbe anche essere legata ad uno stato influenzale. Difficile da poterlo stabilire con certezza in una consulenza online.
Riguardo ai metodi contraccettivi sia la pillola, sia il cerotto, sia l’anello sono metodi a rilascio ormonale, ma hanno vantaggi diversi. Ad esempio se non vuoi l’impegno di dover assumere la compressa tutti i giorni, il cerotto e l’anello una volta messi vanno rimossi 1 volta al mese e cambiati. Esistono anche spirali intrauterine o di rame, bastoncini sottocutanei.
Ma è sempre bene parlarne con il tuo ginecologo per farti consigliare il contraccettivo più adatto alle tue esigenze.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it