Roma, gli studenti dell’ic ‘De Andrè’ in pista a ‘Ruota libera’

ROMA – Una mattina da piloti, anche se le auto sono minivetture e il tracciato è in miniatura, ma poco conta almeno per i piccoli studenti dell’istituto comprensivo ‘De Andrè’ di Pomezia. Il progetto di educazione stradale, rivolto alle scuole di tutta Italia, per diffondere e promuovere la legalità si chiama ‘A ruota libera’, e […]

ROMA – Una mattina da piloti, anche se le auto sono minivetture e il tracciato è in miniatura, ma poco conta almeno per i piccoli studenti dell’istituto comprensivo ‘De Andrè’ di Pomezia. Il progetto di educazione stradale, rivolto alle scuole di tutta Italia, per diffondere e promuovere la legalità si chiama ‘A ruota libera’, e questa mattina ha coinvolto gli studenti che hanno partecipato a una lezione di scuola guida presso il parco del traffico dell’Eur a Roma. Una lezione teorica seguita da una prova pratica che li ha visti guidare in pista.  Il progetto vede la partecipazione non solo degli studenti, ma anche dei docenti e dei genitori, per sensibilizzare tutti alla conoscenza delle norme e al loro rispetto. I ragazzi assumeranno un ruolo di primo piano, che gli consentirà di diventare in prima persona educatori e informatori per adulti e coetanei.

Il percorso educativo prevede non solo lezioni teoriche e pratiche di guida, ma anche interventi sull’uso e l’abuso di alcool e droghe o sulla pericolosità legata all’uso di smartphone alla guida. Per gli studenti è fondamentale conoscere le norme che costituiscono il codice della strada, ma anche assumere un comportamento responsabile in modo più generale, per diventare cittadini assennati e dotati di senso critico. L’iniziativa, in collaborazione con l’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it, è realizzata dall’istituto ‘Colombo’ di Roma, scuola capofila del progetto.

2019-12-09T15:07:08+01:00