La storia di Abi, il canguro che abbraccia ogni giorno i suoi salvatori

Il suo rituale mattutino va avanti da 13 anni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Cosa c’è di meglio di un abbraccio caloroso per iniziare la giornata?
Lo sa bene Abigail, per gli amici Queen Abi, un esemplare femmina di canguro del Kangaroo Sanctuary Alice Springs in Australia.
Segni particolari: ama terribilmente le coccole!
Da 13 anni a questa parte Abi ha un rituale mattutino: abbracciare ogni giorno i suoi salvatori.

Il canguro coccolone è arrivato nel santuario della fauna selvatica quando aveva solo 5 mesi, orfano e impaurito. Oggi sta bene: è stata anche eletta regina della riserva, ma non ha dimenticato il volto di chi si è preso cura di lei, salvandole la vita.

“Abi ha sempre amato gli abbracci. È un canguro così dolce e bello”, ha raccontato Chris ‘Brolga’ Barns, il fondatore del Kangaroo Sanctuary Alice Springs.

Abi è solo uno dei tanti canguri ospitati nella riserva.
Lo scopo del Kangaroo Sanctuary Alice Springs è quello di salvare, riabilitare e rimettere in natura canguri orfani. Gli esemplari che non possono essere rimessi in libertà vengono rilasciati nelle terre selvagge del Santuario di 188 acri. 

Image credits: Facebook/The Kangaroo Sanctuary Alice Springs

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it