Iside. È fuori Fantasmi, un inno "Indietronico" a un mondo senza luci

Iside. È fuori Fantasmi, un inno “Indietronico” a un mondo senza luci

Dopo aver esordito a fine 2019 con Paradiso e Disobbedisco, la band bergamasca pubblica per Malinka Sound/peermusic ITALY il terzo nuovo singolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma -- Dario Pasqualini, Daniele Capoferri, Giorgio Pesenti e Dario Riboli -- gli Iside -- tornano nel 2020 con un nuovo singolo. Fantasmi, questo il titolo del brano, è il manifesto perfetto del loro sapiente connubio di indie, pop ed elettronica. Come la dea Iside che si nasconde dietro a un velo per osservare ogni cosa senza farsi notare, così il gruppo in Fantasmi racconta la magia e la sincerità della notte, in cui il buio funge da filtro per svelare le emozioni più vere e le pulsioni più profonde di ognuno. Un inno indietronico a un mondo senza luci, dove serpeggia sempre la paura dell’alba e dei fantasmi diurni.
La nuova canzone della band bergamasca incarna a pieno la loro estetica e  ne amplia ulteriormente le coordinate musicali.
«La notte ci eccita, ci libera dai giudizi e ci permette di fare quello che ci piace. -- Dicono gli Iside -- La notte è il nostro momento preferito perché stiamo con chi vogliamo: il tempo sembra fermarsi. Stiamo così bene quando tutto è buio, ci sembra di essere fantasmi invisibili agli altri: non vorremo mai tornasse il giorno a separarci.
Stare soli nel buio però ci fa ancora paura, i ricordi della giornata ci torturano. Non siamo ancora capaci di scegliere».
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it