Una volpe per amica: la dolcezza di Maron, il fennec di Instagram

Una volpe per amica: la dolcezza di Maron, il fennec di Instagram

Questa simpatica volpe ha un seguito di oltre 40mila follower!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Chiamatelo folletto del deserto, volpe del deserto, o come vi pare. Certo è che il fennec è uno degli animali più dolci del mondo e non poteva mancare su Instagram.
Tra i tanti account a lui dedicati spicca quello di Maron, un piccolo esemplare che vive in Giappone con la sua famiglia umana.

Tenera come un peluche, grande quanto un gatto, Maron è uno dei fennec più amati su Instagram, con un seguito di oltre 40 mila persone.
Come biasimarli!

Il fennec

Il fennec (Vulpes zerda) è la più piccola volpe esistente al mondo, ma dalle orecchie più grandi, in proporzione alle dimensioni corporee.
Ha ispirato il personaggio di Eevee nel merchandising dei Pokémon.

 

Con i suoi 60 cm di lunghezza e 1 kg di peso, il fennec è il più piccolo canide esistente ma in proporzione le sue orecchie, lunghe ben 10 cm, sono le più grandi dell’intera famiglia. Le orecchie costituiscono il 20% della superficie corporea e fungono da veri e propri pannelli termoregolatori per disperdere il calore in eccesso.

È diffuso nei deserti sabbiosi e nelle aree semi-desertiche dell’Africa settentrionale, dal Sahara Occidentale fino in Egitto. Territoriale e monogamo, la coppia vive con la prole formando un nucleo familiare che di solito non supera i dieci individui. Onnivoro, si nutre principalmente di cavallette ma anche di altri insetti, lucertole e gechi, uccelli, uova, piccoli roditori, frutti e tuberi.

In alcune parti del mondo i fennec sono comuni animali da compagnia. In Italia il discorso è diverso. Sebbene non vi siano divieti a riguardo, il commercio dei fennec non è regolarizzato: ciò comporta che i cuccioli possono essere strappati dalla loro casa per finire nella tua. Se ami gli animali meglio evitare.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it