Faccio molta fatica a confidarmi con le persone e a fidarmi…

Sono una ragazza abbastanza chiusa, faccio molta fatica a confidarmi con le persone e a fidarmi. Ho da poco iniziato a lavorare in questo posto, e il mio lavoro mi piace molto, mi permette di stare in mezzo a molti clienti e parlare con loro. Io ci parlo e tutto con i clienti e piano piano anche loro iniziano a confidarsi con me. Diciamo che sono una ragazza molto seria e secondo me anche molto professionale sul lavoro. Il problema sta nelle mie colleghe a volte mi prendono in giro davanti alle clienti perché magari non partecipo alle loro conversazioni stupide e molto immature secondo me. Faccio un esempio un giorno mi è caduto una specie di cartellone grande per terra e una cliente si è preoccupata chiedendosi se mi ero fatta male, e una delle mie colleghe fa:” tanto anche se si male non dice mai nulla”, oppure ogni tanto mi dicono:”se ci sei batti un colpo” poi mi chiedono anche se ho amici: non è che se parlo poco con voi vuol dire che fuori da qui non ho amici. Ogni tanto le sento anche sparlare male a vicenda e poi hanno anche il coraggio di chiedere perché non mi confido con loro. Vorrei tanto che capissero cosa si prova ad essere umiliate in questo modo.

Alison, 18 anni


Cara Alison,
ci dispiace per questo clima poco accogliente che ci descrivi nel tuo posto di lavoro, sentirsi giudicati dalle apparenze ci incastra in ruoli e relazioni non soddisfacenti nè tanto meno gratificanti.
Crediamo prima di tutto che sia importante, da parte tua, non sentirti umiliata da certe dinamiche disfunzionali, per il semplice fatto che non sei tu la causa di tutto questo, men che meno il tuo comportamento; non sono così infrequenti, purtroppo, queste modalità relazionali e il compito di chi le “subisce” è quello di non porgere il fianco e di mettere in chiaro le cose.
Magari potrebbe essere utile, rispettando i tuoi tempi e le tue modalità, chiarire con le tue colleghe, far capire quale sia il tuo vissuto e che forse davanti ai clienti non è assolutamente possibile che si verifichino questi episodi. Sappiamo che non sia facile, ma è l’unico modo per far capire loro che essere riservati non vuol dire diventare bersaglio di prese in giro e umiliazioni. Magari in queste situazioni è molto utile anche l’ironia che può essere un utile strumento per comunicare.
Se ti va torna a scrivere per farci sapere come vanno le cose!
In bocca la lupo!
Un caro saluto!

20 Gennaio 2020