Altaroma al via. Nella capitale va in scena il rinascimento della moda

Un talk dedicato all'economia circolare ha inaugurato la Roma Fashion Week. I giovani designer sono i protagonisti di una nuova rivoluzione 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Roma – A poche ore dall’inizio della Roma Fashion Week, il bilancio sullo stato di salute del “settore” nella capitale è decisamente positivo. Altaroma 2020 ha aperto questa nuova edizione riunendo allo stesso tavolo giovani designer e istituzioni: un incontro decisivo che ha consacrato i primi innovatori per eccellenza della moda e i secondi spettatori attivi di un fenomeno incredibilmente in crescita. Il talk sull’economia circolare alla conquista della moda ha eletto le startup protagoniste di una rivoluzione all’insegna del green e delle nuove tecnologie. «I giovani possono insegnarci a muovere primi passi nella moda sostenibile» ha detto il Presidente di Altaroma Silvia Venturini Fendi e Paolo Orneli, l’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Lazio, ha presentato la collaborazione tra la manifestazione e LazioInnova. Un progetto nato per accompagnare i nuovi designer durante il loro percorso, aiutandoli a trasformare il loro talento in talento d’impresa.

Insomma se «Parlare di moda a Roma è sempre difficile vista la sua storia gloriosa – ha detto Lorenzo Tagliavanti, Presidente Camera Commercio Roma – con umiltà, determinazione e visione è possibile trovare la propria strada e poter perpetuare una grande tradizione». Grazie al lavoro di Altaroma, la capitale continua ad essere attrattiva per tutte le attività legate al mondo del tessile e dell’abbigliamento. Aprono imprese ed il settore è in crescita. «Roma deve credere in se stessa, è il palcoscenico dei giovani creativi, le Istituzioni però – tutte – devono essere più presenti» ha incalzato il sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Ivan Scalfarotto. Uno scenario incoraggiante per tutti quei designer che hanno riempito la platea: numeri e dichiarazioni hanno testimoniato quanto la mission di scouting di Altaroma vada nella giusta direzione. Il futuro è infatti dove ci sono nuovi nomi capaci di sperimentare e innovare in nome dello sviluppo sostenibile.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it