Napoli, dirigente 'Marino-Guarano': "Ragazzi siano sentinelle Costituzione"

Napoli, dirigente ‘Marino-Guarano’: “Ragazzi siano sentinelle Costituzione”

Giornata di riflessione per studenti e docenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MELITO DI NAPOLI – Gli studenti e le studentesse della ‘Marino Guarano’ di Melito di Napoli lasciano libri e quaderni in classe per un giorno per ricordare le vittime del nazifascimo. Ciascuno di loro ha deciso di portare il suo contributo alla giornata della memoria: c’è chi ha letto dei brani tratti di Anna Frank e di Italo Calvino, chi è venuto a scuola vestito come i prigionieri dei campi di concentramento indossando un pigiama a righe con una stella gialla sul petto, chi come Chiara ha dedicato una poesia dal titolo ‘Per non dimenticare’ omaggiando la memoria dei bambini scomparsi durante la guerra leggendola davanti ai compagni.

Il ‘Guarano’ ha deciso di raccogliere studenti e studentesse in occasione del giorno della memoria e della posa di una delle 200 pietre d’inciampo realizzata dall’istituto ‘Einaudi’ di Roma, in collaborazione con diregiovani.it e la fondazione Mite, nell’ambito di un’iniziativa promossa dal Miur che ha permesso alle scuole di mantenere vivo il ricordo di uno degli eventi più tragici del Novecento. L’iniziativa ha raccolto l’adesione degli alunni e alunne che, grazie ai loro docenti, hanno potuto non solo partecipare alla cerimonia di posa con il loro contributo, ma capirne il profondo valore e l’importanza di trasmettere il ricordo come monito per le nuove generazioni.

“La nostra scuola non dimentica ed è suo compito costruire percorsi di consapevolezza- ha detto la dirigente scolastica, Caterina Errichiello– i nostri alunne e le nostre alunne devono essere le sentinelle poste a difesa dei valori della Costituzione italiana e solo gettando semi come quello di oggi potranno esserlo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it