"Indico", fuori il primo disco degli Iside, la "boyband" di Bergamo

“Indico”, fuori il primo disco degli Iside, la “boyband” di Bergamo

Il lavoro è stato anticipato dai singoli “Paradiso”, “Disobbedisco” e “Fantasmi”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -- È fuori da oggi “Indico”, il primo EP degli ISIDE, pubblicato da Malinka Sound/peermusic ITALY.

Come la Dea Iside dei Quartieri Spagnoli che si svela nella sua totalità solo grazie a un’interazione del visitatore, con “Indico” gli ISIDE creano un mondo sotterraneo che resta coperto da un velo molto sottile: sta all’ascoltatore la volontà di immergercisi per coglierne i dettagli.

Anticipato da tre singoli -- “Paradiso”, “Disobbedisco” e “Fantasmi” -- il primo EP della band bergamasca è un concentrato esplosivo di indie, elettronica e pop.

A partire da alcune note di chitarra e da linee vocali abbozzate in inglese, gli ISIDE sono riusciti a plasmare un mix speciale di sonorità e di parole curato in ogni singolo dettaglio, dall’arrangiamento all’estetica.

Sulla scia di Cosmo e Venerus, ma guardando soprattutto a quanto accade da anni fuori dai confini nazionali, gli ISIDE mettono insieme una marea di influenze chitarristiche e digitali per comporre un disegno sonoro unitario, dove ogni elemento di genere non può essere più catalogato ed entra visceralmente e inscindibilmente nella loro identità, fra loop musicali e mentali.

Iside - Disobbedisco

Al centro della scrittura testuale della band c’è il dubbio e l’incertezza. I pensieri negativi e le paure raccontati nei cinque brani di Indico vengono analizzati, filtrati ed esplorati -- ora con ritmi intricati, ora con synth avvolgenti -- in una sorta di (auto)catarsi emozionale che spinge il cuore oltre l’ostacolo e cancella il terrore di cadere. 

TRACKLIST:

  1. Fantasmi
  2. Paradiso
  3. Cosa volevi da me
  4. Disobbedisco
  5. Indico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it