Proprietà intellettuale e illegalità: due aspetti legati tra loro

Proprietà intellettuale e illegalità: due aspetti legati tra loro

Rispettare le regole significa anche vivere in un Paese migliore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Per comprendere bene i limiti e la buona prassi in caso di rispetto della Proprietà Intellettuale, bisogna delineare il concetto di legalità, come conformità alle regole, alla norma. Alla legalità si contrappone l’illegalità, forse meglio capita come tutta quella serie di azioni che vanno contro a quanto stabilito dalla legge. Parliamo di illegalità quando si toccano argomenti come la criminalità organizzata, i delitti, lo spaccio di droga, le truffe, l’uso di denaro falso: termini che fortunatamente non coinvolgono i più nella quotidianità.

Ma l’illegalità è molto più presente di quanto non si pensi, anche perché può capitare che ci si addentri nel merito dell’“andare contro la legge” in alcuni comportamenti a cui magari non si attribuisce troppa importanza. Può infatti succedere che si acquistino prodotti frutto di contraffazione, magari quando siamo in spiaggia, o in strada, portandosi a casa borse o capi di vestiario non originali, recando danno non soltanto al marchio di per sé, ma anche a chi per esso lavora, dando maggior forza a chi opera illecitamente. Anche ascoltando brani musicali o guardando video o film, provenienti da fonti non regolari, di fatto adottiamo comportamenti non leciti e illegali, contribuendo al business della truffa.

Il nostro Paese è uno dei peggiori per la pirateria e la contraffazione a livello mondiale e questo causa mancanza di fiducia per gli investitori che vengono da fuori che non si sentono tutelati a sufficienza, inducendoli a scegliere altri posti in cui lavorare con maggior sicurezza. Questo porta un grave danno a livello economico perché di fatto, non permetterà a molti di poter avere un posto di lavoro, contribuendo a far girare il denaro e migliorando le condizioni di vita. Oltretutto dobbiamo considerare che se l’Italia è mal vista, allo stesso modo siamo considerati tutti noi cittadini. La legalità è quindi un valore importantissimo da coltivare in un’ottica di buone abitudini e sviluppo del senso di responsabilità civica: rispettare le regole significa vivere in un Paese migliore per tutti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it