VIDEO | Sanremo 2020. Marco Sentieri: "Non è divertente essere bulli"

VIDEO | Sanremo 2020. Marco Sentieri: “Non è divertente essere bulli”

Il cantante è in gara nelle Nuove Proposte con "Billy Blu"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SANREMO – Questo Festival di Sanremo sarà connotato per aver fatto delle questioni femminili un filo conduttore. Con ‘Billy Blu’ Marco Sentieri porta, invece, sul palco una nuova tematica, più che mai attuale. Il cantautore di Casal di Principe, in provincia di Caserta racconta una ‘storia vera’ di bullismo e lo fa parlando direttamente ai bulli. “Non c’è nulla di divertente nel fare uno sgambetto al proprio compagno di scuola, tirargli la sedia o prenderlo in giro”, ha detto Marco a Diregiovani a poche ore dalla sua esibizione sul palco dell’Ariston.

Sanremo 2020 - Intervista a Marco Sentieri

Sentieri si esibirà questa sera nella sfida contro Matteo Faustini. A prescindere dalla gara, è al messaggio di ‘Billy Blu’ che Marco vuole dar risalto. Tanto per cominciare,  il cantante parteciperà come testimonial giovedì 6 febbraio, a Sanremo, alla presentazione del libro ‘#Cuoriconnessi – Storie di Vite on-line e di Cyberbullismo’, nato dalla collaborazione di Polizia di Stato e Unieuro e stampato in 200.000 copie, che saranno distribuite gratuitamente presso tutti i negozi Unieuro.

Il libro sarà disponibile dal 7 febbraio, Giornata Nazionale contro il Bullismo e Cyberbullismo. “Si pensava che con l’emancipazione questa cosa (il bullismo, ndr) potesse diminuire ma in realtà si è amplificata sempre di più- ha dichiarato Marco- non so se la soluzione è parlarne ma non parlarne non è meglio. Proviamo, quindi, a comunicare attraverso i libri e le canzoni per cercare di sensibilizzare il più possibile”.

In generale, anche a chi gli chiede cosa ne pensa della polemica su Junior Cally, l’artista risponde con un semplice: “No alla violenza di qualsiasi tipo”.

I temi sociali, da sempre cari a Marco, saranno anche nel disco di prossima uscita sul quale il cantante è al lavoro. Prima, però, c’è la gara a Sanremo 2020: “Sono molto sereno- ha raccontato il musicista- non vedo l’ora che arrivi questa sera. Questa avventura me la sto vivendo attimo dopo attimo. Il mio sogno era proprio questo e lo sto vivendo in tutte le sue sfaccettature. Sono pronto anche ad uscire perché so che molto probabilmente ci sarà la mia eliminazione ma mai potrò essere deluso”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it