Non sono in ansia ma non so se inconsciamente il mio corpo reagisce così…

Salve, è circa una settimana che sto male. Ovvero non respiro bene, sento che il mio corpo mi richieda sempre più aria nonostante faccia dei respiri profondi, è come se non bastasse non mi sento di respirare bene, questo mi porta spesso a sbadigliare in modo da avere più aria possibile, ma sono degli sbadigli indotti e dopo vari tentativi riesco a respirare normalmente, ma dopo un po’ torna tutto come prima. Ammetto che questa cosa mi fa spaventare e più ci penso è peggio è. Tra poche settimane dovrò affrontare un intervento alla tiroide, non mi sento ansiosa ma non so se incosciamente è il mio corpo che reagisce così. Vi prego aiutatemi, in più a volte ho la tachicardia e senso come dei colpi al cuore.

Anonima


Cara Anonima,
nella vita frenetica che si conduce spesso dimentichiamo di quanto il corpo e la psiche siano collegati. Il corpo è il luogo delle manifestazioni delle emozioni, spesso queste prendono forma prima sul nostro corpo e solo in seguito diventano coscienti alla mente. Come ipotizzi tu stessa può essere che il tuo corpo “senta” ed esprima un’ansia, una preoccupazione o anche solo uno stato d’agitazione per l’intervento che dovrai fare. Imparare ad ascoltare i segnali del corpo è molto importante per rispettarlo e fermarci quando lo richiede. Può essere che quindi tu abbia bisogno di una pausa, di rilassarti o anche di trovare il modo di esprimere e far uscire la tua ansia prima dell’intervento. Visto però che con una consulenza online non possiamo e non sarebbe etico fornirti risposte assolute o diagnosi, ti consigliamo di recarti dal tuo medico di base poiché prima di ipotizzare una qualsiasi reazione ad uno stato d’ansia vanno escluse le implicazioni mediche ed effettuati i giusti accertamenti.
In bocca al lupo!
Un caro saluto
L’équipe degli esperti

11 Febbraio 2020