Bresh debutta con l'album Che io mi aiuti: tra ricordi e conflitti interiori

Bresh debutta con l’album Che io mi aiuti: tra ricordi e conflitti interiori

Disponibile per Sony Music su Spotify, Apple Music e su tutte le principali piattaforme digitali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ricordi e conflitti interiori al centro di Che Io Mi Aiutiprimo album ufficiale del rapper genovese Bresh. Il disco – disponibile per Sony Music su Spotify, Apple Music e su tutte le principali piattaforme digitali – è un lavoro radicato nel vissuto dell’artista genovese, a partire dai ricordi, dai propri conflitti interiori e dalle amicizie raccontate nei brani e che allo stesso tempo vuole lanciare un messaggio universale.

Dieci tracce che invitano ad un confronto onesto con se stessi, nel bene e nel male, e a non cadere nella trappola di trovare necessariamente un alibi ai propri insuccessi e ai propri guai, a non cercare un ‘nemico’ che possa identificare i propri mali. Bresh sceglie di rappresentare alcune delle proprie riflessioni personali sul mondo, sui rapporti e sull’esistenza attraverso canzoni che parlano apertamente di tematiche generazionali molto complesse: la mancanza di eroi e miti di riferimento, il divario tra il peso delle responsabilità che dobbiamo assumere e la nostra reale capacità di sopportazione, la poca empatia che esiste nei rapporti umani, l’impressione di essere costantemente in una centrifuga e allo stesso tempo sentirsi immobili. Per farlo ha coinvolto alcune delle penne più interessanti della scena: Rkomi, Tedua, Izi e Vaz Tè. Le produzioni, invece, sono state realizzate da Chris Nolan, Shune, Garelli e Andre Blanco.

TRACKLIST

1. SCOOTER (intro)
2. OBLO’ feat Rkomi
3. RABBIA DISTILLATA
4. PARA’ feat Tedua
5. CHE IO MI AIUTI
6. GIRANO feat Izi
7. NO PROBLEM
8. SKIT
9. TEAM feat Vaz Tè
10. NO HEROES (outro)

Bio

Classe 1996, Andrea Brasi, in arte Bresh, è un rapper cresciuto nel Levante Ligure a Bogliasco, dove matura fin da ragazzo una voglia di evasione e di ricerca di un tessuto sociale diverso da quello che poteva trovare nelle sue zone. È stato membro della Zona4Gang, crew milanese formata da vari amici tra cui Rkomi, Tedua e di Drilliguria, movimento che riunisce vari rapper liguri. È legato al collettivo Wild Bandana, con il quale collabora spesso. Tra il 2012 e il 2013 ha pubblicato i suoi primi mixtape, il primo insieme a Gpillola, dal titolo ‘Cambiamenti’ e ‘Cosa Vogliamo Fare’, con il supporto dello Studio Ostile. Nel 2015 ha partecipato al mixtape di Tedua ‘Aspettando Orange County’ con il singolo ‘Perdono Valore’ e l’anno successivo ad ‘Orange County Mixtape’ in ‘Step By Step’. Nel 2017 partecipa al progetto ‘Amici Miei’ e nello stesso anno pubblica il video ‘Il Bar dei miei’, il singolo prodotto da Nebbia che segna il suo ritorno sulla scena a 5 mesi da ‘Gazza ladra’. Fra i suoi singoli più rappresentativi troviamo anche ‘Gaston’, ‘Ande’, ‘Astronauti’ e ‘Snake’. Nel 2019 l’artista firma con Sony Music e a giugno pubblica il singolo ‘No Problem’. A ottobre esce ‘OBLÓ’, singolo nato dalla collaborazione con Rkomi, seguito nel 2020 dalla pubblicazione di ‘TEAM’, con il rapper e amico Vaz Tè, l’ultimo brano ad anticipare ‘Che Io Mi Aiuti’,  primo album ufficiale di Bresh.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it