Dal Cilento a Scampia borracce in alluminio per alunni del 'Montale'

Dal Cilento a Scampia borracce in alluminio per alunni del ‘Montale’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Da oggi le alunne e gli alunni della scuola elementare ‘Eugenio Montale’ di Scampia avranno borracce per l’acqua in alluminio a portata di zainetti. Le borracce sono state realizzate dal Parco nazionale del Cilento, degli Alburni e del Vallo di Diano, nell’ambito della campagna Plastic Free per l’abbandono dell’uso della plastica. E a consegnarle stamane è stato il presidente dell’Ente Parco Tommaso Pellegrino.

“Un incontro tra due periferie, quella del Cilento e Scampia, unite dalla volontà – spiega Pellegrino – di lanciare un messaggio importante per la difesa della natura, del nostro territorio e del mare a partire dalla rinuncia a utilizzare la plastica”. Tredicimila borracce sono già state distribuite a tutti gli studenti cilentani, ma l’intento “è proseguire l’opera qui a Napoli, e non ci fermeremo”. L’idea del presidente del Parco è quella di introdurre l’educazione ambientale come materia obbligatoria in tutte le scuole italiane “perché è proprio qui che si formano donne e uomini del futuro che devono portare con loro i princìpi della salvaguardia dell’ambiente e della sostenibilità”.

Nel corso dell’iniziativa – alla quale hanno partecipato anche il presidente della municipalità 8 di Napoli Apostolos Paipais, la dirigente scolastica Paola Carnevale e il musicista Maurizio Capone – sono stati presentati anche il fumetto e il cartone animato di ‘Primula’, eroina del Parco che difende il patrimonio naturalistico dai comportamenti incivili dell’uomo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it