Visto che non è stato completamente protetto ho assunto una pillola...

Visto che non è stato completamente protetto ho assunto una pillola…

Buongiorno,sono Laura, ho avuto un rapporto il 15 di febbraio,visto che non è stato completamente protetto ho assunto una pillola il 17,dopo quando potrò fare una prova di gravidanza?sto iniziando ad avere sintomi di bronchite e normalmente usavo l’aerosol ma sò ch’è strettamente vietato in gravidanza e non so proprio cosa fare.Attendo la vostra risposta,grazie e saluti

Laura, 17 anni



Cara Laura,
da quello che ci sembra di capire hai assunto un contraccettivo di emergenza nei giorni seguenti al presunto rapporto a rischio. Questo se assunto nei tempi e nelle modalità corrette ha una efficacia molto elevata. Ma ricordiamo che è un farmaco a tutti gli effetti e in quanto tale è sempre bene valutare insieme al proprio ginecologo il reale bisogno proprio per evitare di esporre il corpo a stress infondati. L’organismo deve infatti fare fronte ad un elevato e improvviso apporto ormonale per cui potrebbero esserci effetti collaterali come nausea, vomito, cefalea, ma anche irregolarità del ciclo con anticipi, ritardi o episodi di spotting. Il tutto dovrebbe rientrare in un paio di mesi dall’assunzione.
Non sappiamo in che periodo del ciclo è avvenuto il rapporto a rischio, se ad esempio non eri nel periodo fertile non era necessario utilizzare un contraccettivo di emergenza. Se invece la pillola del giorno dopo viene assunta nelle modalità corrette, ribadiamo che ha una efficacia molto alta. Tecnicamente occorrono 12/14 giorni dopo il presunto rapporto a rischio per avere un riscontro credibile per un test di gravidanza. Oppure possono essere fatte le analisi Beta-hcg del sangue dopo circa 8 giorni dal presunto rapporto per avere un risultato attendibile.
Visti i tuoi dubbi specifici ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di base o ginecologo per approfondire meglio la situazione. 
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it