Approfitto di questa consulenza, non essendo più propriamente "giovincella"...

Approfitto di questa consulenza, non essendo più propriamente “giovincella”…

Salve,
a giorni dovrei fare una visita ginecologica di controllo e nel frattempo, vorrei togliermi un dubbio. Mi perdonerete se approfitto di questa consulenza, non essendo più propriamente “giovincella”, ma mi siete stati di enorme aiuto un pò di tempo fa e da allora vi seguo sempre.
Ho cicli molto irregolari, tuttavia l’ ovulazione avviene sempre in un lasso temporale compreso tra il tredicesimo e il ventunesimo giorno.
La mia fase luteale è di dodici giorni. Per quanto sia precoce, c’è una finestra temporale “minima” nella quale non è possibile che avvenga l’ovulazione? Corrisponde alla fase del ciclo?
So, ovviamente, che le ovaie possono già iniziare a “lavorare” durante i primissimi giorni del ciclo e che quindi si può essere fertili in questo periodo, ma volevo sapere se era tecnicamente possibile ovulare in questo frangente.
Questo mese, ho iniziato ad avere muco a chiara d’uovo a partire dal terzo giorno, e ho avuto un rapporto sessuale non protetto e incompleto con il mio compagno tre giorni dopo.
Sia il giorno prima che il giorno successivo al rapporto ho fatto il test per l’ovulazione ed entrambi sono risultati negativi.
Ora che sono al decimo giorno continuo ad avere la sensazione di bagnato, anche se in misura minore rispetto agli altri giorni.
Pur con i limiti oggettivi di questo consulenza a distanza, ci sono probabilità abbastanza elevate che io sia rimasta incinta, malgrado il rapporto incompleto?
Grazie in anticipo per la risposta!
Cordiali saluti

Nora, 38 anni


Cara Nora,
è davvero raro che l’ovulazione avvenga al di fuori di una finestra che, in un ciclo di 28 giorni, va dall’undicesimo al diciottesimo giorno circa.
Può capitare che anticipi inaspettatamente, ma sono eventi non calcolabili, per questo si consiglia di usare sempre precauzioni.
Detto ciò, a fronte di un rapporto non completo e di due test dell’ovulazione negativi, ci sentiamo di tranquillizzarti, non ci sembra ci siano gli estremi per una gravidanza.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it