VIDEO| La libertà di essere La Zero: "Con il mio nuovo progetto torno a Napoli"

VIDEO| La libertà di essere La Zero: “Con il mio nuovo progetto torno a Napoli”

Guarda l'intervista alla cantautrice
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una donna libera, che non ha paura di alzare la testa e dire ‘Scompari’ a chi non la rispetta. È un pop che racconta di vita vera e di esperienze realmente accadute ‘Abracadabra’, l’ultimo singolo di La Zero. Un brano che arriva da una nuova consapevolezza della cantante: quella di ritrovare se stessa e perdonarsi dopo una serie di eventi che le hanno fatto perdere “la meraviglia” nei confronti del mondo. Manuela Zero torna, così, in una nuova veste, come ha raccontato ai microfoni di Diregiovani.

Abracadabra, Livio Cori e il napoletano. Intervista a La Zero

L’artista canta ‘Abracadabra’ e ‘Scompari’ ai suoi “errori, a una serie di cose che mi sono successe, alle bugie che ho detto, agli uomini che ha tradito per insicurezza”, alle cose che le hanno fatto male, a quelli che sul lavoro “volevano solo toccarmi il culo”.

Con Livio Cori solo amicizia

Lontana dalle convenzioni comuni e dalla paura di non essere compresa, la rinascita di La Zero passa per il napoletano, lingua privilegiata della sua nuova produzione. E non è un caso che ‘Abracadabra’ conti il featuring di Livio Cori, uno degli artisti più influenti di Napoli.

“Livio è entrato nella mia vita non come si fanno i featuring oggi, nel senso ti scrivo una strofa e via. È entrato proprio nel progetto, ha disegnato la cover, mi ha dato tanti consigli e senza chiedere niente in cambio, neanche il sesso”, ha sottolineato La Zero, smentendo le voci secondo le quali i due avrebbero avuto una relazione.

Della collaborazione rimane un’amicizia vera e l’amore comune per il capoluogo campano, dove, artisticamente, La Zero si addentrerà sempre di più. Ne è un esempio un nuovo pezzo che uscirà a breve, un mix di napoletano e spagnolo featuring un’artista che arriva proprio dalla Spagna.

La Zero Musicultura

Prima, però, c’è Musicultura. La Zero è, infatti, tra i partecipanti al festival della canzone popolare e d’autore che, in questi giorni, svolgerà le audizioni a Macerata a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus. I live si potranno seguire in streaming sulla pagina Facebook del concorso. La Zero si esibirà con tre brani, ‘Abracadabra’ e due inediti, domenica 1 marzo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it