La Terra ha una nuova 'mini luna': asteroide o 'spazzatura'?

La Terra ha una nuova ‘mini luna’: asteroide o ‘spazzatura’?

Il satellite temporaneo ci potrebbe lasciare già ad aprile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Orbita intorno al nostro pianeta da almeno 3 anni, ma la sua scoperta risale solo a qualche settimana fa. Parliamo di 2020 CD3, l’oggetto spaziale candidato a “mini luna” della Terra.

Di lui si sa molto poco. Ad esempio, è ancora da valutare la sua natura: potrebbe essere un piccolo asteroide come un detrito spaziale.
Gli scienziati stimano che, a causa dell’instabilità del suo percorso attraverso lo spazio, lascerà l’orbita terrestre già ad aprile.

Ma che cos’è una mini luna?

La Terra ha solo un satellite naturale, la Luna. Tuttavia, la forza gravitazionale terrestre può catturare temporaneamente piccoli corpi spaziali, sia naturali, come asteroidi, che artificiali, come sonde “defunte” o detriti. Questi oggetti vengono chiamati mini-lune o, più accuratamente, satelliti temporanei: sono destinati, infatti, a lasciare l’orbita del pianeta nel corso del tempo (o a bruciare nell’atmosfera).

Fino ad oggi, solo un altro oggetto è stato confermato come satellite temporaneo della Terra: 2006 RH120, un asteroide Apollo che ci ha tenuto compagnia per circa 18 mesi, tra il 2006 e il 2007.

Gli scienziati sospettano che ci sia sempre una mini luna intorno alla Terra, ma a causa delle loro dimensioni ridotte, questi piccoli satelliti vengono scoperti raramente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it