La canzone inedita e inafferrabile di Tutti Fenomeni

La canzone inedita e inafferrabile di Tutti Fenomeni

Si intitola Merce Funebre il primo album prodotto da Niccolò Contessa di Giorgio Quarzo Guarascio. La prima data del tour al Monk di Roma è già sold out
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Giorgio Quarzo Guarascio è Tutti Fenomeni. 23enne romano emerso dalla scena del Soundcloud rap, da subito si è spostato verso territori altri, inediti e inafferrabili. Dal 17 gennaio suona su tutte le piattaforme streaming Merce Funebre, il primo album in cui c’è lo zampino di Niccolò Contessa, che non solo lo ha prodotto ma ha anche composto le musiche insieme a Tutti Fenomeni. Il disco fisico sarà disponibile dal 13 marzo ma il pre-order è già attivo. Valori aggiunti, Trauermarsch e Qualcuno che si esplode sono i tre singoli che hanno anticipato il disco, poi il 29 febbraio è uscito anche il videoclip di Mogol. La canzone è l’unica vera e propria ballad dell’album, che però spezza il cliché che “costringe” un pezzo lento a essere una canzone d’amore. Il video diretto da Jacopo Farina prende spunto e cita direttamente “Il nome della rosa” e gioca sul senso del sacro, ma senza voler essere dissacrante.

Tutti Fenomeni - Mogol (Official Video)

Le canzoni di Tutti Fenomeni sono come un frullatore dentro il quale convivono le influenze musicali più disparate, ma anche un gusto notevole per lo sberleffo che si evince fin dal modo in cui vengono scritti i testi: un insieme di citazioni pescate dagli ambiti più diversi (come ad esempio testi di filosofia e brani della Dark Polo Gang, sembra impossibile ma è così) e decontestualizzate fino al punto di acquisire nuovi significati. Ma non pensate che sia nonsense, perché il senso c’è eccome. 

Basta ascoltare Qualcuno che si esplode, un brano che sembra un piccolo manifesto generazionale senza per forza volerlo essere.

Qualcuno che si esplode

Tutti Fenomeni è un cantautore post-moderno, un Battiato cresciuto nell’era della trap. La versione pericolosa e lisergica dell’itpop. È nuovo e vecchio insieme. Classico e moderno. Passato e futuro.

Presto partirà per il suo primo tour, organizzato da DNA Concerti.

Queste le prime date fissate:

12/03/2020 Roma Monk –  SOLD OUT
13/03/2020 Bari Officina Degli Esordi
20/03/2020 Marghera (VE) Argo 16
27/03/2020 Bologna Covo Club
03/04/2020 Milano Serraglio
04/04/2020 Torino sPAZIO211
13/04/2020 Catania Mercati Generali –  NUOVA DATA
17/04/2020 Pisa Cinema Lumiere –  CAMBIO DATA 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it