C'è polizia accanto a casa dove abita il mio ragazzo...

C’è la polizia accanto a casa dove abita il mio ragazzo…

Buonasera scusate il disturbo,
c’è la polizia accanto a casa dove abita il mio ragazzo a mezz’ora di distanza io voglio capire se fanno i controlli la polizia e vedono che è tutto apposto se ne potrebbero andare? 
Ma davvero dobbiamo stare a casa fino a 15 giorni? Tutti dicono così.

Roberta


Cara Roberta,
i poliziotti dovrebbero accertare i motivi per cui tu ti sei messa in viaggio, se li ritengono validi e di primaria necessità di faranno passare altrimenti c’è una sanzione. 
La polizia andrà via, come posto di blocco, nel momento in cui verrà meno la restrizione imposta dal governo.
Immaginiamo sia molto dura non poter vedere e stare con il tuo ragazzo in un momento dove invece un abbraccio una rassicurazione potrebbe farci sentire più tranquilli. Però fortunatamente la tecnologia ci aiuta a sopperire questa distanza, potete fare delle videochiamate ad esempio.
Magari voi a casa avete nonni, genitori con qualche patologia, loro sono più sensibili e maggiormente esposti ad un rischio qualora fossero contagiati ed è importante proteggerli.
Per il momento le restrizioni dell’ordinanza sono previste fino al 3 Aprile 2020, ma come puoi vedere si naviga a vista, la situazione può cambiare di giorno in giorno, ma è necessario armarsi di pazienza e fare ognuno ciò che ci viene richiesto, anche se faticoso e difficile. Tutti stanno lavorando per superare questa criticità c’è chi è in prima linea e si espone al rischio del contagio, quindi tutti sommato la posizione di chi deve stare a casa è meno rischioso, anche se non facile.
Vedrai che se rispettiamo tutte le regole riusciremo in tempi brevi a controllare questa emergenza.
Un caro saluto!
L’èquipe degli esperti

 



 

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it