Coronavirus, posso andare in bicicletta? Ecco cosa prevede il cecreto

Coronavirus, posso andare in bicicletta? Ecco cosa prevede il Decreto

Esci di casa SOLO se necessario
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il nuovo Decreto dell’11 marzo sancisce nuove misure di sicurezza per l’emergenza coronavirus in Italia, come la chiusura di bar e ristoranti. Per quanto riguarda gli spostamenti, invece, valgono le norme già indicate nel primo decreto del 9 marzo.

E per quanto riguarda l’uso di bicicletta o fare attività fisica all’aperto?

Chiarendo che si deve evitare di uscire di casa se non per lo stretto necessario, ecco cosa prevede il Decreto.

Attività all’aperto

L’attività sportiva o motoria all’aperto è consentita, ma va rispettata la distanza di sicurezza di un metro tra le persone.

Per praticare l’attività motoria non è necessaria l’autodichiarazione. In caso le autorità richiedano il perché dello spostamento, si è tenuti a effettuare la dichiarazione.

Uso della bicicletta

E’ consentito l’uso della bicicletta, sia per attività fisica che come mezzo di trasporto. Tuttavia, il ministero della Salute sottolinea le condizioni necessarie per poterla utilizzare:

  • non spostarsi in gruppo
  • mantenere la distanza di sicurezza minima di 1 metro fra le persone.

Sebbene possibile, andare in bicicletta è altamente sconsigliato. In caso di caduta e ferite, infatti, bisognerebbe recarsi al Pronto Soccorso, al momento in difficoltà per la vera emergenza, quella di COVID-19.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it