Netflix istituisce un fondo per aiutare l'industria del cinema e della tv

Netflix istituisce un fondo per aiutare l’industria del cinema e della tv

La piattaforma statunitense dona 100 milioni di dollari
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Netflix in prima linea per l’emergenza Coronavirus. La piattaforma ha annunciato la creazione di un fondo per aiutare tutti i lavoratori del settore cinematografico e televisivo, che in questi giorni stanno fermando tutte le produzioni.

Sono tante le serie che Netflix ha, infatti, dovuto mettere in pausa indeterminata: da “Stranger Things” a “The Witcher”

La piattaforma donerà, così, 100 milioni di dollari. Ad annunciare l’iniziativa il CEO Ted Sarandos: “Quasi tutte le produzioni televisive e cinematografiche si sono fermate globalmente, lasciando i cast e migliaia di lavoratori senza lavoro. Elettricisti, carpentieri, autisti. Questa comunità ha supportato Netflix nei tempi buoni e noi vogliamo aiutarli in questo periodo pieno di difficoltà, specialmente mentre i vari governi devono ancora capire quale aiuto economico fornire”.

Altri aiuti per i paesi in cui Netflix opera saranno definiti nei prossimi giorni, come ha spiegato Sarandos: “In altre regioni, incluse Europa, America Latina e Asia, abbiamo una grande presenza produttiva. Stiamo lavorando con le varie industrie per creare simili sforzi. Annunceremo i dettagli delle donazioni ai gruppi in altri paesi la prossima settimana”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it