Junior Achievement fornirà supporto on line alle scuole

Junior Achievement fornirà supporto on line alle scuole

Per gli studenti corsi di formazione imprenditoriale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “La situazione che tutte le scuole italiane stanno fronteggiando ha fatto emergere la necessità di dare continuità alla didattica coinvolgendo tutti gli operatori. Noi di Junior achievement Italia stiamo facendo la nostra parte”. Queste le parole di Miriam Cresta, CEO di Junior Achievement Italia intervistata da diregiovani.it

L’organizzazione no-profit americana presente in 122 paesi, dedicando progetti sull’educazione economico-imprenditoriale nelle scuole, ha messo a disposizione le competenze nel campo nell’e-learning a disposizione delle scuole durante l’emergenza dovuta al covid-19.

“Sono tre i progetti implementati in questi giorni- spiega Cresta– ognuno dedicato specificamente ai protagonisti scolastici: studenti e studentesse, docenti, famiglie”.

Per quanto riguarda ragazzi e ragazze, Junior achievement darà la possibilità a tutti di poter seguire il corso online, in collaborazione con Coca-cola hbc italia, “le mie competenze per il futuro” pensato per approfondire le soft skills degli studenti. Per le famiglie invece JA e mediobanca propongono per ragazzi e ragazze delle medie delle attività finanziarie da svolgere insieme alle loro famiglie, scaricando gratuitamente i materiali da crescerecheimpresa.it. Tramite la piattaforma weschool poi, i docenti, oltre alla possibilità di formazione, avranno a disposizione gli strumenti per continuare le attività di PCTO attraverso un percorso di educazione imprenditoriale da destinare a ragazzi e ragazze.

“Nella nostra attività cerchiamo di seguire un’idea di didattica esperienziale che è quella che coinvolge di più gli studenti nella relazione con gli insegnati- ha sottolineato la ceo- nei nostri progetti creiamo delle mini imprese cercando di sviluppare le competenze imprenditoriali con un metodo riconosciuto dalla Commissione Europea”.

La comunità didattica di junior achievement vede più di trentamila utenti, tantissimi studenti e studentesse e non solo. Ragazzi e ragazze infatti, sono in contatto con una rete di professionisti, dream coach, che hanno risposto presente al momento emergenziale delle scuole mettendosi a disposizione dei ragazzi come volontari per rispondere alle lor curiosità nel campo imprenditoriale.

“Per noi il digitale è uno strumento fondamentale che ha sempre impattato positivamente sulle scuole. La situazione del coronavirus ha costretto tutti ad andare in questa direzione, ora sarà difficile tornare indietro. Guardando le mie figlie ho subito capito però la capacità della scuola di adattarsi ad una situazione del genere, giudico tutto molto positivo”, ha concluso la ceo di ja. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it