Mio figlio si sta allontanando dai doveri scolastici…

Salve, sono Claudia.
Mio figlio che frequenta la terza media si sta allontanando dai doveri scolastici. Quel che è peggio dedica la maggior parte  del suo tempo all’uso del tablet per video, chat e social. Come genitori non riusciamo a fargli rispettare i tempi stabiliti. A lui mancano molto le uscite in bicicletta con gli amici e gli allenamenti di atletica e, ora che non può praticare queste cose, è quasi impossibile coinvolgerlo in altro. Consideriamo che ci sono due fratelli minori e il papà che lavora e non sempre può essere presente a casa.
Un consiglio dagli esperti sarebbe gradito.
Grazie

Claudia


Cara Claudia,
la ringraziamo per averci contattato e capiamo la preoccupazione per suo figlio. Questo è un momento critico per lui, perchè è cambiata la sua routine e si sente destabilizzato, come tutti voi, da questa situazione.  Diventa importante non perdere la fiducia e continuare a sostenere vostro figlio ribadendo l’importanza di adempiere agli impegni scolastici. Dunque, aiutarlo a ritrovare la motivazione per esso proprio attraverso l’utilizzo dei social, ad esempio organizzare delle videochiamate con dei compagni con cui potere svolgere i compiti, oppure proponendo una sua disponibilità ad affiancarlo per lo svolgimento delle materie più difficili o noiose per lui.  Un altro consiglio è quello di contattare le insegnanti e chiedere dei suggerimenti per coinvolgerlo nella didattica, un’altra indicazione è il confronto con gli altri genitori della classe per capire come affrontano questa situazione con i loro figli. I social, le chat ed i video per suo figlio, come per la maggiore parte degli adolescenti, rappresentano un modo per rimanere in contatto con il mondo e intrattenere dei rapporti con gli altri, perché per i ragazzi è fondamentale non perdere i contatti e non sentirsi da soli. Sarebbe utile, potere esplicitare in un dialogo emotivamente aperto con lui queste riflessioni perché attiverebbe un clima di scambio e comprensione e allenterebbe anche la tensione tra di voi. Bisogna rimandare in questo confronto, inoltre, che comprendete la necessità di avere delle relazioni con i coetanei attraverso l’uso dei vari devices ma è altrettanto importante mantenere i suoi doveri così come riusciva a farlo prima dell’emergenza pandemia. Capiamo che è difficile, però vostro figlio deve essere rassicurato che tornerà presto alla sua quotidiniatà, come tutti voi, e questa situazione di disagio deve essere affrontata nel modo più sereno possibile.
Speriamo di essere stati di aiuto!
La ringraziamo per averci scritto e ci faccia sapere come procede!
Un Caro Saluto!

2020-04-01T12:21:58+02:00