Filippine, spiagge deserte per la quarantena: migliaia di meduse rosa invadono il mare

Filippine, spiagge deserte per la quarantena: migliaia di meduse rosa invadono il mare

Senza l'attività umana, la natura prende il sopravvento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Con mezzo mondo in quarantena a causa dell’attuale pandemia di coronavirus, la natura inizia a prosperare indisturbata. Un esempio sono le spiagge di Palawan, nelle Filippine, un tempo tra le più ricercate mete turistiche, oggi totalmente deserte.
Grazie all’assenza dell’uomo, le creature marine stanno prendendo il sopravvento.
Tra queste, le affascinanti meduse rosa, in centinaia di migliaia radunatesi lungo la costa, assenti da anni a causa dell’attività umana.

Queste immagini spettacolari sono state condivise su Twitter da Sheldon Rey Boco, dottorando in biologia marina presso la Griffith University, in Australia.

Secondo biologo marino Dr. Ryan Baring le meduse di solito restano più vicino al fondo del mare per evitare i numerosi turisti. Ma adesso che le spiagge sono deserte, non si sentono più minacciate e sono in grado di nuotare liberamente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it