Coronavirus: scuola, non si ferma nemmeno l'educazione fisica

Coronavirus: scuola, non si ferma nemmeno l’educazione fisica

La lezione dell'istituto 'Montalcini' di Argenta (Ferrara)
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

FERRARA – C’è chi fa italiano, storia, matematica, arte e musica a distanza e chi ha pensato di ‘portare in palestra’ i suoi alunni in video collegamento. Ad avere questa idea è stata la professoressa Eleonora Roncarati dell’istituto ‘Montalcini’ di Argenta in provincia di Ferrara. Nei giorni scorsi l’insegnante di ginnastica si è connessa con la classe 4A – servizi socio sanitari e ha organizzato una lezione di fitness online. Un’occasione preziosa per muoversi e tonificarsi anche in casa alla quale hanno partecipato tutti gli alunni.

È bastata della buona musica e la voglia di stare insieme muovendosi per realizzare una delle video lezioni più divertenti delle ultime settimane. Sul piano tecnico-didattico dopo l’appello ufficiale, il tutto è durato quaranta minuti: dieci minuti di riscaldamento dinamico generale, cinque blocchi di tonificazione e poi stretching finale. Un programma che è stato particolarmente apprezzato dagli studenti che hanno partecipato con entusiasmo alla proposta della professoressa. Ma è stato anche un modo per far sentire ai ragazzi la vicinanza di ogni insegnante in questo momento difficile e di solitudine.

L’esperimento ha funzionato alla perfezione tanto che la classe ha chiesto all’insegnante di far diventare questa lezione un appuntamento settimanale. Un modo per fare scuola in maniera diversa, per divertirsi e per muoversi anche stando in casa. Un obiettivo in più raggiunto dalla scuola che oltre alle consuete materie è riuscita a mettere in calendario anche una vera e propria lezione di ginnastica. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it