Covid-19, Apple scende in campo: al via la produzione di visiere mediche

Tim Cook: il ritmo di produzione è di un milione a settimana

ROMA – L’emergenza in cui il mondo si trova, a causa del Covid-19, ha spinto molte compagnie tecnologiche a produrre supporti per gli operatori che, mettendo a rischio le proprie vite, stanno donando tutto il loro tempo e le loro energie per combattere questa pandemia.
Il ceo di Apple, Tim Cook, attraverso un video pubblicato sul suo account Twitter, ha annunciato che la società fondata da Steve Jobs, ha cominciato a produrre delle visiere protettive trasparenti da donare a tutti gli operatori sanitari nel mondo. I numeri, come sempre, sono all’altezza della casa di Cupertino: il ritmo di produzione, infatti, è di un milione a settimana.
Nel video, il manager afferma che le visiere sono il risultato della cooperazione tra i dipendenti Apple e i fornitori dell’azienda stessa, che hanno aiutato i progettisti nello sviluppo, produzione, impacchettamento e spedizione. Apple sta lavorando con i governi mondiali per organizzare una distribuzione logica e capillare.
“Abbiamo consegnato il primo carico in un ospedale nella valle di Santa Clara ricevendo degli ottimi feedback. Le visiere si montano in meno di due minuti e sono facilmente regolabili”, ha affermato Cook. Che ha concluso: “Le spediremo dove c’è più bisogno”.

Apple is dedicated to supporting the worldwide response to COVID-19. We’ve now sourced over 20M masks through our supply chain. Our design, engineering, operations and packaging teams are also working with suppliers to design, produce and ship face shields for medical workers. pic.twitter.com/3xRqNgMThX

— Tim Cook (@tim_cook) April 5, 2020

2020-04-07T12:28:08+02:00