Al liceo Flacco prima lezione online con Diregiovani

Al liceo Flacco prima lezione online con Diregiovani

Le parole della preside Giovidelli dopo l'incontro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Nella nostra scuola la didattica a distanza sta funzionando bene dopo un periodo di adeguamento. Continuare con i progetti di potenziamento come quello con l’agenzia Dire e diregiovani.it, ci aiuta a far tornare alla normalità a ragazze e ragazze”.

Così la dirigente scolastica del liceo ‘Flacco’ di Portici dopo il primo incontro online di giornalismo per studenti e studentesse del primo anno. La scuola vesuviana ha approntato un programma di smaterilizzazione online delle lezioni che coinvolge ormai la totalità dei docenti, riuscendo a coprire tutte le materie implementando la competenza digitale dei docenti.

“Abbiamo fatto un lavoro di comunicazione importante tra docenti e staff- spiega la dirigente- una delle nostre preoccupazioni riguardava la diseguaglianza digitale ma, grazie a fondi del ministero dell’Istruzione, sono felice di poter annunciare che giovedì consegneremo i primi dispositivi per gli studenti che ne hanno fatto richiesta”.

Il ‘Flacco’ fornirà sia tablet che notebook per gli studenti e le studentesse che ne hanno bisogno e, successivamente, per coloro che ne faranno richiesta, anche delle chiavette per navigare via web tutto il tempo necessario dovuto all’emergenza Covid-19. Per quanto riguarda i progetti che studenti e studentesse svolgevano come approfondimento e potenziamento, è il caso del corso di giornalismo con diregiovani.it, secondo la preside ciò che è ancora più importante del portare a termine i corsi è mantenere l’umanità delle relazioni con docenti ed esperti.

“Essere vicini a ragazze e ragazze, fargli sentire tutto il nostro sostegno, questo è l’impegno che più di ogni altro stiamo cercando di portare a termine- ha detto Giovidelli– voglio aggiungere anche che il lavoro di tutti e tutte è stato ed è straordinario, anche oltre l’orario di lavoro. Questa emergenza ha fatto venir fuori il meglio della scuola”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it