Al liceo Flacco prima lezione online con Diregiovani

Le parole della preside Giovidelli dopo l'incontro

NAPOLI – “Nella nostra scuola la didattica a distanza sta funzionando bene dopo un periodo di adeguamento. Continuare con i progetti di potenziamento come quello con l’agenzia Dire e diregiovani.it, ci aiuta a far tornare alla normalità a ragazze e ragazze”.

Così la dirigente scolastica del liceo ‘Flacco’ di Portici dopo il primo incontro online di giornalismo per studenti e studentesse del primo anno. La scuola vesuviana ha approntato un programma di smaterilizzazione online delle lezioni che coinvolge ormai la totalità dei docenti, riuscendo a coprire tutte le materie implementando la competenza digitale dei docenti.

“Abbiamo fatto un lavoro di comunicazione importante tra docenti e staff- spiega la dirigente- una delle nostre preoccupazioni riguardava la diseguaglianza digitale ma, grazie a fondi del ministero dell’Istruzione, sono felice di poter annunciare che giovedì consegneremo i primi dispositivi per gli studenti che ne hanno fatto richiesta”.

Il ‘Flacco’ fornirà sia tablet che notebook per gli studenti e le studentesse che ne hanno bisogno e, successivamente, per coloro che ne faranno richiesta, anche delle chiavette per navigare via web tutto il tempo necessario dovuto all’emergenza Covid-19. Per quanto riguarda i progetti che studenti e studentesse svolgevano come approfondimento e potenziamento, è il caso del corso di giornalismo con diregiovani.it, secondo la preside ciò che è ancora più importante del portare a termine i corsi è mantenere l’umanità delle relazioni con docenti ed esperti.

“Essere vicini a ragazze e ragazze, fargli sentire tutto il nostro sostegno, questo è l’impegno che più di ogni altro stiamo cercando di portare a termine- ha detto Giovidelli– voglio aggiungere anche che il lavoro di tutti e tutte è stato ed è straordinario, anche oltre l’orario di lavoro. Questa emergenza ha fatto venir fuori il meglio della scuola”.

2020-04-07T18:16:49+02:00