VIDEO | 9:47 PM. È online il videoclip del nuovo singolo de LE ORE

VIDEO | 9:47 PM. È online il videoclip del nuovo singolo de LE ORE

Durante la quarantenna il duo romano ha scritto, girato e diretto il video nel salotto di casa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Francesco Facchinetti (che è un omonimo dell’altro Francesco) e Matteo Ieva sono LE ORE, un duo che si è fatto conoscere sul web superando il milione di ascolti su Spotify con i singoli Ci Metti Il Resto, Radio Maria e Oh Madonna! facendosi notare nelle playlist editoriali New Music Friday e Scuola Indie oltre che sulla cover di Italia Indie Pop di Tim Music. Da pochi giorni è uscito su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo 9:47 PM.

Francesco e Matteo, come per ogni videoclip, si sono occupati di scrittura, regia e montaggio, ma stavolta il tutto è girato con un iPhone nel salone di casa. La quarantena ha reso impossibili gli spostamenti, ma non ha di certo frenato la creatività. Il brano ha in copertina il palazzo che sta di fronte alla finestra del loro salotto, e proprio da lì parte il video, dai piedi messi sul davanzale ad aspettare che questo loop si interrompa, per poi arrivare a rappresentare tutto quello che un ragazzo (o due in questo caso) possono fare stando chiusi in casa alla fine di una relazione.

9:47 PM è una canzone scazzata e rancorosa, la fine di un rapporto raccontato con l’ironia disillusa che contraddistingue il duo. Matteo ha arrangiato la perfetta colonna sonora delle notti a sprecare sonno, Francesco ha scritto le parole che tutti avremmo voluto urlare almeno una volta, e insieme hanno composto la giusta melodia per cantarle senza filtri. Anche stavolta la produzione finale è affidata alla coppia Nardelli/Colombo (Gazzelle e Fulminacci tra gli altri).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it