VIDEO | Game Boy. Il progetto Pokemon versione Gionata

VIDEO | Game Boy. Il progetto Pokémon versione Gionata

Da oggi è online solo su YouTube un nuovo brano del cantautore toscano di stanza a Milano. Un progetto a metà strada fra musica e gaming
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Pokémon versione Gionata è stata l’avventura immaginaria del cantautore toscano nel fantastico mondo dei Pokémon, nata per contrastare la noia e allietare le giornate dei fan durante la quarantena del COVID-19. Il progetto, a metà strada fra musica e gaming, è stato documentato nella sua interezza dal profilo Instagram “pokemon_versione_gionata”.

L’esperienza di gioco di Gionata con il suo alter ego si chiude oggi con il lancio del video di Game Boy, un nuovo inedito dell’artista di Lucca.

Un brano carico di nostalgica ironia e dal gusto pop psichedelico –  uno spoiler dei prossimi inediti del cantautore -- presentato per l’occasione in una gameboy version, realizzata con suoni 8-bit in sostituzione agli strumenti più canonici (chitarra, basso, batteria, pianoforte), in attesa della versione studio.
Il video raccoglie alcuni momenti del videogioco “Pokémon Rosso”, montati tra loro in modo da rivivere (e far rivivere) l’atmosfera di un videogioco che ha segnato l’infanzia di un’intera generazione.

GIONATA - GAME BOY (gameboy version)

Così Gionata racconta il brano:

«Game Boy è il simbolo di una generazione nata negli anni ’90 che passava le giornate con la console portatile della Nintendo, persa in quei pochi centimetri di schermo senza illuminazione.
Il confronto con quel periodo crea un legame che non vuole essere dimenticato: in un presente in cui non bastano nemmeno più le serie tv e gli amici al bar, comprare un Game Boy è un atto di rivendicazione dell’infanzia, per ricordare – e per dimostrare – che “siamo stati giovani anche noi, ci vestivamo da supereroi”».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it