VIDEO | Maturità, due studentesse: "Non poter vivere ultimi giorni è dura"

VIDEO | Maturità, due studentesse: “Non poter vivere ultimi giorni è dura”

Intervista a due maturande del liceo Flacco di Portici
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Questo momento per noi maturandi è molto difficile. Ho vissuto la scuola con i docenti, i compagni e le compagne. Non poter vivere gli ultimi giorni, quelli che concludono un percorso e ci accompagnano verso l’università è dura”.

Sono queste le parole scelte da Claudia, maturanda al liceo ‘Flacco’ di Portici, in provincia di Napoli, per raccontare a diregiovani.it come sta vivendo quest’ultima parte del quinto anno tra didattica a distanza, preoccupazioni per il futuro e voglia di rivedere le mura scolastiche almeno un’ultima volta.

“La cosa più brutta non è tanto essere costretti a non uscire– continua Claudia- la maturità credo sia la chiusura di un capitolo, quindi tutte quelle cose che la caratterizzano come gli ultimi giorni di scuola, le piccole ansie che arrivano e sono confortate dalle persone che hanno condiviso con te il percorso. Ecco, penso che queste siano le cose che più ci mancano”.

Stare lontani da scuola poi ha comportato anche un’ulteriore difficoltà per i maturandi: l’orientamento per l’università. Gli incontri con studenti e rappresentati delle facoltà sono momenti preziosi per i ragazzi e le ragazze che hanno ancora dubbi a riguardo come Roberta, anche lei studentessa del ‘Flacco’:

“io già ero confusa di mio rispetto al percorso da intraprendere- ha detto sorridendo- ora forse lo sono ancora di più, puntavo molto sull’orientamento, magari proprio in facoltà”.

Quello che non sembra preoccupare le studentesse è l’esame di maturità, che si svolgerà in maniera diversa rispetto al solito.

“Credo che i nostri professori saranno in grado di prepararci al meglio e fugare ogni nostro dubbio- sottolinea Roberta– quello che però davvero conta è farci forza tra di noi, non pensare che le cose siano diverse ma studiare per noi stessi e dare il massimo”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it