In Nuova Zelanda una barca "vola" sul mare: ma è una Fata Morgana

In Nuova Zelanda una barca “vola” sul mare: ma è una Fata Morgana

Quello che sembra un effetto speciale di Hollywood non è altro che un fenomeno naturale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ha fatto il giro del mondo il video di una barca che sembra volare sul mare di Mount Maunganui, in Nuova Zelanda. Il filmato non è un fake e le immagini sono reali al 100 per cento. Quindi la barca volava davvero?
Ovviamente no.

Quello che sembra un effetto speciale di Hollywood non è altro che un fenomeno naturale noto come Fata Morgana.

Si tratta di un particolare tipo di illusione ottica che distorce gli oggetti distanti.

Il nome prende spunto dalla mitologia celtica, secondo la quale tale fata Morgana induceva visioni di fantastici castelli in aria o in terra per attirare i marinai e condurli alla morte.

Come avviene una FATA MORGANA?

Il miraggio è frutto della rifrazione della luce e di come viene interpretata dal nostro cervello.
Quando il Sole riscalda l’atmosfera sopra la terra o gli oceani, crea un gradiente di temperatura.
L’aria vicina alla superficie è relativamente fresca e, sopra questa, ci sono strati di aria più calda.
Quando la luce colpisce il confine tra due strati di differenti temperature – e quindi con diverse densità – si piega e viaggia con un angolo diverso.

Tuttavia, il nostro cervello presuppone che la luce viaggi lungo un percorso rettilineo.
Di conseguenza, quando essa si piega, pensiamo che l’oggetto si trovi dove sarebbe se il percorso della luce fosse dritto.
Questo semplice disegno realizzato dal sito Fisicisenzapalestra.com può essere di grande aiuto per capire l’effetto della curva della luce sul nostro cervello.

miraggio-fata-morgana

La leggenda della FATA MORGANA

La Fata Morgana è una forma di miraggio molto rara, che in passato ha ispirato numerosissime leggende (come ad esempio la mitica Olandese Volante).
Il nome in italiano con cui viene definito il fenomeno è in uso a livello mondiale, in quanto si tratta di un miraggio tipico dello Stretto di Messina.

fata-morgana

Secondo alcune teorie il Titanic avrebbe colpito un iceberg la notte del 14 aprile 1912 proprio a causa di un “falso orizzonte” creato da una Fata Morgana.

La leggenda più conosciuta sul miraggio della Fata Morgana riguarda l’Italia, in particolar modo la Calabria.
Si narra che il Re barbaro venne ingannato proprio dalla leggendaria fata Morgana.
Mentre si trovava in Calabria, questa donna bellissima lo indusse a vedere che la costa siciliana si trovasse solo a pochi metri di distanza.
Così, credendo di poterla raggiungere a nuoto, il Re si tuffò in acqua affogando per la stanchezza.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it