La storia di Felicette, il primo e unico gatto andato nello spazio

La storia di Felicette, il primo e unico gatto andato nello spazio

Al coraggioso felino è stata dedicata una statua in Francia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Siamo a cavallo tra gli Anni 50 e 60. La corsa alla conquista dello spazio è il campo di battaglia tra le due superpotenze mondiali USA e Unione sovietica, una delle principali sfide della cosiddetta Guerra Fredda. Per prevalere sull’altro, c’era solo una cosa da fare: mandare l’uomo nello spazio.
Per misurare gli effetti del volo spaziale sugli esseri viventi, vennero lanciati in orbita tantissimi animali. I più famosi sono il cane Laika per l’Unione Sovietica e lo scimpanzé Ham del programma spaziale statunitense.

Quello che non tutti sanno è che anche la Francia partecipò alla corsa allo spazio, lanciando in orbita il primo e unico gatto della storia.

La storia di Felicette

Félicette era uno dei 14 gatti scelti per il programma spaziale francese. Il 18 ottobre 1963, Félicette (nome ufficiale C 341), fu lanciata a 161 chilometri sopra la Terra con un razzo Veronique. Ha sperimentato circa cinque minuti di assenza di gravità, per una missione totale di meno di 15 minuti. La sua avventura finì con una turbolenta discesa con il paracadute.

Dimenticata per oltre mezzo secolo, Felicette ha finalmente ottenuto il giusto riconoscimento per le sue gesta: il 18 dicembre 2019 è stata inaugurata la sua statua all’Università spaziale internazionale di Strasburgo, in Francia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it