Pillole di Stile |La polo shirt: l’intramontabile fashion classic

Pillole di Stile |La polo shirt: l’intramontabile fashion classic

Il button down, più comunemente chiamato polo shirt, rimane una scelta classica per chiunque voglia apparire curato e casual-chic
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Capo di abbigliamento cult presente in qualsiasi guardaroba maschile, il button down, più comunemente chiamato polo shirt, rimane una scelta classica per chiunque voglia apparire curato e casual-chic. La caratteristica di questo capo è senza dubbio il colletto che incornicia la parte inferiore del volto, rendendo il collo più elegante. Il fascino che comunica questo capo, lo rende un perfetto sostituito della camicia, con evidenti vantaggi in termini di comodità, praticità ed eleganza.

Capo utilizzato originariamente dai giocatori di polo venne prodotto dai fratelli Brooks nel 1896, divenendo negli anni un capo indossato e valorizzato con i più diversi outfits, nonché evidente protagonista delle passerelle di questa primavera-estate 2020.

Polo-shirt, un capo per tutte le età

La polo t-shirt è un capo amato sia dai giovani che dai meno giovani e si trova sul mercato in 3 micro-categorie:

1. CLASSIC-FIT – la vestibilità classica presenta il giromanica inferiore con maniche che si avvicinano al gomito. Offrono un drappeggio molto morbido sul busto con un bordo posteriore più lungo che consente loro di essere infilati in un paio di pantaloni o pantaloncini. Ottimo se hai delle maniglie dell’amore che vorresti nascondere.
2. SLIM-FIT – Consigliate per fisici sportivi ed atletici con vestibilità sottile su entrambe maniche e busto. Possono essere indossate senza metterle dentro i pantaloni
3. CUSTOM-FIT – La perfetta via di mezzo in termini di vestibilità rispetto alle prime due. Ha giromanica più alto rispetto alla vestibilità classica con una manica più corta. Presenta anche una vestibilità più aderente sul busto.

Per quanto riguarda i tessuti si parte dal classico cotone piqué per poi passare al nido d’ape senza dimenticare il cashmere e la seta per un look più elegante, altrimenti molto più casual si può optare per il jersey ed il nylon.

Le polo t-shirt sono disponibili, a due o tre bottoni, con zip, o senza. Le polo a maniche lunghe in tessuto pregiato come cashmere e seta sono ideali per le giornate tiepide perché più leggere ed eleganti da indossare rispetto al cotone picqué. Nel caso in cui invece si opti per una polo a maniche corte, si consiglia di abbinare della maglieria con scollo a V.

Se si decide di indossare una polo sotto ad un blazer o completo formale è raccomandato sceglierlo in tessuto pregiato, infilato nei pantaloni e tono su tono. Se abbinato ai jeans anche l’opzione fuori dai pantaloni è accettabile.

Le runways a questo proposito ci propongono diverse combinazioni di outfits da indossare incominciando da quelle più sportive con sneakers e converse o con blazer con maniche arrotolate fino ad arrivare ad un completo formale ed elgante come proporsto da Canali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it