L'istituto De Amicis di Fragagnano contro razzismo e discriminazione

VIDEO | L’istituto De Amicis di Fragagnano contro razzismo e discriminazione

I video realizzati dagli studenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A scuola hanno studiato e riflettuto sul temi dell’antisemitismo, a casa hanno ragionato maggiormente sul valore inestimabile del concetto di libertà. I ragazzi dell’istituto ‘De Amicis’ di Fragagnano, in provicia di Taranto, si sono messi in gioco e hanno realizzato due prodotti video.

Il primo, ‘Intolleranza-razzismo-antisemitismo in un flashback di emozioni’, è uno storytelling sull’intolleranza, il razzismo e l’antisemitismo: un viaggio emozionale realizzato attraverso le notizie e i capolavori cinematografici per condurre i ragazzi alla comprensione delle radici del male, seguendo un percorso differente e mirando a catturare la loro attenzione focalizzandola sul presente.

Il filmato è stato visto e apprezzato anche dalla senatrice LilianaSegre, che ha ammirato “la creatività e la sensibilità manifestata nell’affrontare il gravoso tema della Memoria attualizzandone i valori eterni e mai come ora contemporanei. Perché le giovani generazioni traggano spunto per imparare a vivere in una Società davvero civile, basata sul rispetto e sull’integrazione. Oltre qualsiasi odio, pregiudizio, appartenenza religiosa, etnica e di qualsiasi genere”.

Il secondo contributo, invece, è il cortometraggio ‘Oltre il muro dell’indifferenza’ realizzato con gli stessi alunni e con chi si è messo in gioco per la prima volta per questa piccola ma grande impresa. I lavori sono stati realizzati dagli alunni della 1A e 1B della scuola secondaria di primo grado ‘De Amicis’ di Fragagnano con il patrocinio del comune di Fragagnano. Regia e Sceneggiatura sono delle docenti Diana Arianna Galati e Cosimo Argentino.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it