Rock in Roma non ci sarà. La kermesse è rimandata al 2021

Rock in Roma non ci sarà. La kermesse è rimandata al 2021

L’organizzazione del festival sta già lavorando per confermare il roster di quest’anno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La musica del Rock in Roma non suonerà nell’estate 2020.  L’edizione di quest’anno è rimandata al 2021. La kermesse sarebbe dovuta partire il 13 giugno per finire il 31 luglio. 

Alla luce delle disposizioni governative, Rock in Roma sospende, dunque, i suoi grandi eventi live previsti per l’estate, una lunga line up con nomi d’eccellenza della musica rock e contemporanea. Da Coez a Kendrick Lamar, passando per Gemitaiz e MadMan

“Vi ringraziamo per la pazienza dimostrata durante questo periodo non semplice – dichiarano gli organizzatori del Festival – fino all’ultimo abbiamo sperato di non dovervi dare questa notizia ma, a causa della persistente situazione di emergenza legata al Covid-19, non abbiamo alternative: Rock in Roma 2020 non ci sarà. La salute e la sicurezza del nostro pubblico, degli artisti, delle crew e di tutte le persone coinvolte nell’organizzazione del Festival sono la nostra priorità. Diamo appuntamento al 2021”.

Nelle prossime settimane saranno rese note tutte le informazioni utili relative ai biglietti già acquistati dei singoli concerti

L’organizzazione del festival sta già lavorando per confermare il roster di quest’anno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it