"16 marzo. L'ultima notte" di Achille Lauro tra i libri più venduti della settimana

“16 marzo. L’ultima notte” di Achille Lauro debutta tra i libri più venduti della settimana

Nelle prime copie è stata inserita una prefazione per errore attribuita a Gino Castaldo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ottimo debutto per “16 MARZO – L’ULTIMA NOTTE”, la seconda opera letteraria Achille Lauro uscita il 19 maggio scorso, edita da Rizzoli, che si piazza tra il libri più venduti della settimana.

“16 marzo. L’ultima notte”

“16 marzo. L’ultima notte” è una storia che miscela sapientemente letteratura e poesia e che condurrà il lettore in un viaggio a bordo della DeLorean tra passato, presente e futuro. Una “Ultima Notte” descritta in un racconto che narra di stati d’animo, di verità, di visioni, di follia, di consapevolezza e di maturità, di paura e di coraggio.

Achille Lauro racconta chi è davvero Lauro De Marinis e lo guarda come il suo riflesso nello specchio, per la prima volta non più un ragazzo ma un uomo maturo che in una notte buia vagheggia con il suo pensare trasformando i suoi stati d’animo in una poetica e dolorante esternazione. Un vuoto temporale che trova il senso del tempo stesso solo negli orari ordinatamente elencati.

Continua anche il successo per il singolo omonimo che, dopo quasi due mesi, è ancora nella top 5 della classifica Earone dei brani più trasmessi in radio.

Si segnala che,  a fronte di un errore della segreteria di Achille Lauro, nelle prime copie di 16 MARZO – L’ULTIMA NOTTE è stata erroneamente pubblicata una prefazione attribuita a Gino Castaldo. Castaldo non ha scritto la prefazione di 16 MARZO – L’ULTIMA NOTTE, a partire dalla terza edizione e per le eventuali successive sarà inserita la frase che lui aveva dedicato ad Achille Lauro in occasione dell’uscita di “C’est la vie”. Mk3 si scusa con Gino Castaldo e con Rizzoli per l’errore.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it