Giornata delle Oasi: con il WWF costruiamo il Mondo che verrà

Giornata delle Oasi: con il WWF costruiamo il Mondo che verrà

Torna la festa della natura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Torna la Giornata delle Oasi, la festa WWF dedicata alla Natura d’Italia. Anche se l’emergenza sanitaria non è ancora superata e continuano a persistere alcune limitazioni diverse oasi del WWF sono riuscite ad aprire i propri cancelli al pubblico con tutte le precauzioni del caso e con protocolli che assicurino la sicurezza dei visitatori.

Proprio per le prescrizioni previste dal protocollo di sicurezza le visite saranno contingentate e quindi le visite dovranno essere prenotate. Come? Basta cercare sul sito wwf.it il numero di telefono o l’indirizzo email dell’Oasi che si intende visitare e concordare direttamente la visita.

Quest’anno Giornata Oasi sarà anche l’occasione per riflettere ancora di più sul rapporto tra Natura e Salute e su quanto sia ora più necessario che mai, fare pace con la natura. La domanda è: “Dopo il Coronavirus come possiamo costruire insieme il mondo che verrà?”.

LIVE STREEMING TALK SHOW.

Domenica 24 alle 18,30 andrà in onda il Live Streaming Talk Show sulle Oasi dal titolo “Natura, salute e bellezza per il mondo che Verrà”, un approfondimento in cui esperti, volti noti si confronteranno sul valore delle Oasi del WWF e sull’importanza di proteggere la natura. Live Streaming Talk Show si può seguire a questo link. Durante tutto il week end, inoltre, sui canali social (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube) e web del WWF continuerà la panoramica di approfondimenti sulle Oasi con filmati originali e che raccontano il valore della natura che custodiscono e le attività di chi quotidianamente lavora per proteggerlo.

Questo viaggio virtuale attraversa tutta l’Italia, dal Bosco di Vanzago, vicino Milano alla Riserva degli Astroni a due passi da Napoli, dalle Riserve siciliane come Saline di Trapani e Torre Salsa alla prima creata dal WWF, quella di Burano in Toscana. E poi la voce dei pescatori di Torre Guaceto in Puglia sui benefici tratti dalla creazione della Riserva Marina e il racconto sui laboratori artigianali del Lago di Penne in Abruzzo, dove si realizzano arazzi e ceramiche.  Non mancano le ricette dalle oasi e speciali video tutorial per nidi e mangiatoie.

Durante il lockdown il WWF ha continuato a difendere questo patrimonio naturale e il palinsesto video creato in vista di Giornata Oasi vuole proprio mostrare tutta la bellezza e ricchezza delle Oasi WWF, in attesa di conoscerle da vicino per una boccata di ossigeno in natura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it