Famiglia, fine dei Thegiornalisti e il film: Tommaso Paradiso a L'intervista

Famiglia, fine dei Thegiornalisti e il film: Tommaso Paradiso a L’intervista

Appuntamento domani 4 giugno in seconda serata su Canale 5
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dall’infanzia allo scioglimento dei Thegiornalisti. Senza dimenticare la fidanzata Carolina, l’assenza del padre e il primo film. Questo e molto altro nella terza puntata de ‘L’Intervista’, in cui Maurizio Costanzo intervisterà Tommaso Paradiso: cantautore, musicista e compositore nonché ex frontman dei Thegiornalisti. Domani, in seconda serata su Canale 5, l’artista, tra i più ascoltati e amati dalle nuove generazioni, all’interno della scatola-studio multimediale si racconterà in maniera del tutto inedita. Si partirà dalla sua infanzia e dal fortissimo rapporto che lo lega alla sua mamma Nazaria (“Mamma Nazaria è la figura più potente della mia vita. La mia sola guida, la mia eroina, molto severa ma la miglior madre che potessi desiderare, ha detto Paradiso) e a sua nonna – suoi punti di riferimento – per poi raccontare la quasi totale mancanza della figura paterna che abbandona la famiglia quando lui era ancora molto piccolo.

Mia madre mi ha cresciuto da sola e diceva che soffrivo molto quando mio padre andava continuamente via di casa”, ha raccontato il cantante.Avevo pochissimi mesi: mi mettevo davanti alla porta per non farlo andare via, terribile. Poi mia madre gli ha detto: ‘guarda che questo ragazzino non può continuare con questi sbalzi di umore, i pianti, o fai il padre o non fai il padre’.Lui non se l’è sentita e se ne è andato via. Di recente si è fatto vivo” perché è diventato Tommaso Paradiso. L’artista, infatti, ha dichiarato di non avergli neanche risposto. “La cosa paradossale è che mi ha commentato un post su Instagram. Avevo pubblicato una foto con Carlo Verdone con la didascalia ‘forse cerco solo un padre’ abbracciando Verdone che, per me, è come se fosse stato un padre. Vedo tra i commenti questa persona che scrive ‘tu guarda che un padre ce l’hai sempre avuto’. E poi scopro che è lui, ha detto Paradiso.

Durante l’intervista spazio anche al racconto della famiglia matriarcale in cui è cresciuto, dell’amore per la fidanzata Carolina Sansoni, del suo profondo desiderio di diventare padre, della sua laurea in filosofia, della sua passione per la musica scoperta a soli undici anni, del suo trasporto per il cinema italiano d’autore e dello scioglimento nel 2019 dei Thegiornalisti. Su questo, Tommaso costruisce la parabola dalla nascita al successo e spiega le motivazioni che hanno portato il gruppo a sciogliersi.

Thegiornalisti al Circo Massimo

Qualche giorno dopo l’ultima data del Tour di ‘Love’ (nel 2019), entra nei Thegiornalisti questo avvocato che rompe le carte in tavola (…) Se non ci fosse stata questa figura, che avrebbe creato veramente dei brutti casini tra di noi, forse saremmo stati ancora insieme, ha raccontato Paradiso. Sul ritorno della band l’artista ha detto che “nella vita non sono mai tornato indietro su qualcosa. Non credo nelle minestre riscaldate (…) Ormai è uscita tanto fuori la mia vena cantautorale, questo ha portato anche allo scioglimento. Gli ultimi due dischi li ho fatti da solo praticamente. Marco e Marco suonavano dal vivo (…)“. Alla domanda di Costanzo “i Thegiornalisti sono finiti per sempre?“, Tommaso ha risposto “si’“.

Nei programmi del cantautore non c’è solo la musica ma anche il cinema. “Ho finito di scrivere un film con altri due sceneggiatori: Luca Infascelli e Chiara Barzini”, ha raccontato Tommaso.Dovevamo girare in questi giorni ma poi è tutto slittato. Se amo la musica, devo dire che ancora di più amo i film (…) Sono malato – ha continuato il cantante – di Antonioni, Fellini, Scola, Magni, Pietrangeli. La mia fidanzata Carolina non ne può più perché vediamo solo film fino al 1970“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it