Aism, un deejay set a Messina chiude la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla

Aism, un deejay set a Messina chiude la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla

L'evento in diretta sul sito dell'associazione. Tra gli ospiti Alberto Urso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Marzièn, Riccardo Lenza e Fabrizio Duca saranno solo alcuni dei deejay che animeranno “Live from Messina for AISM”, il party in streaming che chiuderà la Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla.

AISM ha, infatti, scelto la musica per sensibilizzare, informare e raccogliere fondi su una delle più gravi malattie del sistema nervoso centrale, una delle principali cause di disabilità nei giovani.

La sclerosi multipla colpisce perlopiù i giovani tra i 20 e i 30 anni. Sono 126 mila le persone con SM in Italia. Una diagnosi ogni tre ore. 2,5 milioni di persone ne sono colpite in tutto il mondo.

E tutto il mondo, in occasione Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla, sarà “connesso” con AISM e con i giovani con sclerosi multipla, per sfidare tutte quelle barriere che portano le persone con SM a sentirsi sole.

Appuntamento alle 18.30

A partire dalle ore 18.30, dallo scenario unico dello Stretto di Messina, a strapiombo sul mare, avrà inizio una staffetta ricca di sorprese con tanti deejay che si altereranno alle loro consolle per far divertire, cantare e ballare come solo la musica sa fare: unire tutti i popoli e abbattere tutte le barriere. L’evento sarà disponibile in diretta sul sito di Aism.

Gli ospiti vicini virtualmente

Tanti gli amici di Aism che si affacceranno virtualmente al live: insieme alla madrina Antonella Ferrari manderanno i loro saluti Lorella Cuccarini, Massimo Bagnato, Alberto Urso, Paolo Conticini, Paolo Cutuli, Jill Cooper, Paola Marella, Red Ronnie e tanti altri a sorpresa. Vicino a AISM Marisa Passera e tanti amici di Radio Deejay che hanno dai loro microfono promosso l’evento.

Tutti sono chiamati alla call mondiale con l’hashtag #insiemepiùforti. Ma tutti sono chiamati a “connettersi” tramite i canali social di AISM Facebook e YouTube, interagire usando gli hashtag #insiemepiùforti  e collegandosi alla stanza virtuale di zoom per lasciare un messaggio durante la diretta.

La raccolta fondi

Sarà anche una serata di raccolta fondi dove tutti verranno invitati a donare per AISM. I fondi raccolti andranno a sostenere i servizi sul territorio. Permetteranno ad AISM di garantire le cure indispensabili e a dare un aiuto concreto.

Stiamo vivendo un’emergenza senza precedenti, che ha cambiato
improvvisamente le priorità di tutti noi. Le persone con sclerosi multipla sono colpite due volte dalla crisi sanitaria e sociale scatenata dal coronavirus: a causa della fragilità del sistema immunitario, devono adottare ancora più cautela e devono essere garantite le risposte di cura, di assistenza e di supporto.

È possibile donare anche al 45512: il numero solidale di AISM. Gli importi della donazione sono di 2 euro da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali; di 5 euro da chiamata da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile; di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it