Australia, surfista muore dopo l'attacco di uno squalo bianco

Australia, surfista muore dopo l’attacco di uno squalo bianco

E' il terzo incidente mortale che coinvolge uno squalo in Australia nel 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Non ce l’ha fatta il surfista di 60 anni attaccato da uno squalo bianco di tre metri a Salt Beach, in Australia. Rob Pedretti è morto in seguito alle gravi ferite causate dal morso dell’animale. Due surfisti che erano con lui hanno combattuto contro lo squalo per cercare di salvare l’uomo e portarlo sulla riva, dove è deceduto poco dopo.

Moto d’acqua, droni ed elicotteri sono stati utilizzati per rintracciare lo squalo, che ha lasciato l’area diverse ore dopo l’incidente. Dopo la tragedia la spiaggia è stata chiusa.

Questo è il terzo incidente mortale con uno squalo in Australia nel 2020.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it