Pratiche didattiche durante il lockdown: via all’indagine Indire

Pratiche didattiche durante il lockdown: via all’indagine Indire

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Indire sta conducendo un’indagine rivolta ai docenti di tutti i livelli scolastici, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado, per valutare l’impatto della chiusura delle scuole sulle pratiche didattiche durante l’emergenza coronavirus.

Il questionario online, strutturato in dieci brevi sezioni, intende sondare come e in che misura la sospensione delle attività in presenza abbia influito sulle pratiche didattiche e sull’organizzazione della scuola rispetto a una serie di dimensioni: modalità, tecnologie impiegate, strategie di inclusione e partecipazione, interventi specifici per studenti BES, contenuti, curricolo, prevenzione e contrasto dell’esclusione, leadership scolastica, valutazione e formazione.

I dati raccolti attraverso il questionario saranno diffusi in forma rigorosamente anonima e/o aggregata e comunque secondo modalità che non renderanno identificabili i partecipanti.

La compilazione richiede circa venti minuti.

Vai al questionario 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it