Roma, all'istituto San Giuseppe al Casaletto bolle trasparenti come aule

Roma, all’istituto San Giuseppe al Casaletto bolle trasparenti come aule

L'idea originale per aumentare spazi e fare didattica in sicurezza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Delle aule esterne innovative, ricavate in grandi bolle trasparenti, sicure, con ricambio d’aria e temperature interne ottimali. È l’idea su cui punta l’istituto ‘San Giuseppe al Casaletto’ per moltiplicare gli spazi e rispettare i protocolli imposti dall’emergenza Covid. I bambini avranno a disposizione un ambiente unico, al tempo stesso confortevole, sorprendente e stimolante per la loro creatività. Una soluzione per salvaguardare la didattica in presenza, fondamentale per bambini della scuola primaria, che in questo modo potranno apprendere immersi nella natura e ammirando il cielo.

La ‘bubble’ è solo l’ultima innovazione in ordine di tempo ad essere arrivata in questa scuola immersa nella Valle dei Casali a Roma. Qui, grazie all’introduzione del modello didattico DADA-logica per la scuola primaria (link: https://www.diregiovani.it/2020/05/28/317521-roma-al-via-progetto-dada-logica-al-san-giuseppe-al-casaletto.dg/), sono infatti favorite le attività all’aperto, ci si dedica alla cura dell’orto didattico, si usano spazi morbidi per leggere e pensare e la curiosità dei bambini è stimolata dagli insegnanti attraverso una didattica esperienziale.

Grazie alle sperimentazioni già in atto da anni nelle scuole secondarie DADA (Didattica per Ambienti di Apprendimento), tutti gli spazi della scuola primaria DADA-logica sono ripensati e rimodulati per diventare veri e propri luoghi di apprendimento, flessibili, creativi, colorati e funzionali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it