Piccole scuole, il 26 giugno la conferenza sulle tecnologie nelle pluriclassi

Piccole scuole, il 26 giugno la conferenza sulle tecnologie nelle pluriclassi

Un focus internazionale con Indire, USR Abruzzo, Università IUL e i ricercatori del Quebec
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Venerdì 26 giugno, dalle 11 alle 13, è in programma una conferenza online per l’avvio del laboratorio “Pratiche didattiche basate sulle tecnologie in situazioni di pluriclassi e isolamento”. L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione tra Usr Abruzzo, Indire, l’Università Telematica degli Studi IUL e i ricercatori e i docenti della Rete École en réseau del Quebec.

L’attività fa parte del progetto “Migliorare il fare scuola nelle Piccole Scuole 2019/2020”, che ha come obiettivo quello di diffondere il modello “Classi in rete”, sviluppato attraverso un accordo scientifico internazionale tra INDIRE, Cefrio (Centre facilitant la recherche et l’innovation dans les organisations, à l’aide des technologies de l’information et de la communication) e La Commission scolaire du Fleuve et des Lacs, Ministère de l’éducation et de l’enseignement supérieur del QUEBEC.

 Il meeting, che si svolgerà in modalità online, si aprirà con i saluti di Giovanni Biondi, Presidente di Indire, e di Antonella Tozza, Direttore USR Abruzzo. A seguire, il focus su Classi in rete – un modello canadese per le piccole scuole, con interventi dei ricercatori di Indire Giuseppina Rita Jose Mangione e Michelle Pieri.

Alle 12,30 Salvatore Salzillo dell’Università Telematica degli Studi IUL parlerà de “L’ambiente online”. Chiuderà i lavori Massimo Faggioli, direttore di dipartimento dell’Università IUL.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it