Thailandia, migliaia di macachi assediano la città di Lopburi

Effetto post-lockdown: scimmie aggressive e fuori controllo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

E’ un assedio in piena regola quello che migliaia di macachi stanno attuando a Lopburi, In Thailandia.
Un’armata di scimmie ha preso il controllo delle strade della città, utilizzando un cinema abbandonato come “quartier generale” e “cimitero” dei combattenti.

Questo comportamento aggressivo non è altro che una conseguenza del lockdown. Lopburi è una popolare meta turistica, che ogni anno attira milioni di visitatori. Le scimmie che vi abitano, una popolazione di almeno 6000 esemplari, sono abituate a ricevere cibarie varie dagli esseri umani. Abitudine andata improvvisamente persa durante la quarantena.

Senza un freno, i macachi sono diventati violenti e hanno fatto della città la loro fortezza. Per placare la loro aggressività, i residenti hanno iniziato a dare da mangiare ai macachi, ma una dieta zuccherata di dolci e bevande gassate non ha fatto altro che aumentare la loro libido.

Tasso di nascita incrementato esponenzialmente, escrementi lungo le strade, scorribande e saccheggi. Il post-lockdown di Lopburi è diventata un’emergenza, che ha spinto il governo ad attuare una campagna di sterilizzazione nei confronti delle scimmie.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it