‘Radio Italia Ora’, oggi e domani 45 big della musica conducono la radio

Per 45 ore consecutive i cantanti prenderanno il comando della radio trasformandola in un proprio spazio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Saranno i big della musica italiana a condurre per 45 ore Radio Italia in occasione dell’evento Radio Italia Ora. In programma oggi e domani, l’iniziativa vuole essere un segnale di ripartenza, per ricominciare con una nuova veste, una nuova energia. L’occasione segnerà il rinnovo di tutta la veste grafica della radio, a cominciare dal logo disegnato da Sergio Pappalettera, per arrivare a tutte le sue declinazioni. 

Per 45 ore consecutive i cantanti prenderanno il comando della radio trasformandola in un proprio spazio, per un’ora ciascuno. Non solo dialoghi esclusivi, ma anche racconti inediti, ospiti d’eccezione, session improvvisate, piccoli show e una selezione dei brani che più li hanno colpiti o del proprio repertorio: a Radio Italia ORA ciascun artista porterà la propria idea, creando un vero e proprio programma firmato e voluto da lui.

Radio Italia Ora, dove guardare l’evento

In onda su Radio Italia, Radio Italia Tv, in streaming su radioitalia.it, sui profili social ufficiali di Radio Italia su Facebook, Instagram, Twitter e sulle app gratuite iRadioItalia per iPhone, iPad, Android, Kindle Fire, Windows Phone e Windows10. A Radio Italia ORA hanno aderito in tantissimi. Qui il palinsesto 

I “programmi d’autore” di Radio Italia ORA saranno disponibili dal 29 giugno sul sito in una speciale collezione di podcast, a disposizione dei fan e per tutti coloro che, in Italia e nel mondo, intendono ripartire verso un’estate piena di musica. L’evento vivrà sui profili social ufficiali di Radio Italia con l’hashtag #radioitaliaora.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it