Da tormentone virale a canzone. “Fratellì” è il nuovo singolo di Carl Brave

Il brano a molti ricorda la vicenda di Algero Correntini, rapper in arte 1727wrldstar diventato celebre per la sua corsa sfrenata in auto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Carl Brave è su tutte le piattaforme con “Fratellì”, il suo nuovo singolo disponibile per Island Records.

Il brano, scritto dallo stesso cantautore, è un ulteriore assaggio di quello che sarà il prossimo album del romano, in uscita a settembre. Nei mesi scorsi abbiamo, infatti, ascoltato “Che poi” e “Spigoli” feat. Mara Sattei e tha Supreme. Per questo terzo brano, Brave ci regala un pezzo che rincara la dose di romanità, tra chitarre pizzicate e un ritornello difficile da dimenticare già dal primo ascolto. 

“Fratellì”, di certo, ricorda a tutti il recente fatto di cronaca che ha visto coinvolto Algero Correntini, rapper in arte 1727wrldstar. Il 24enne romano è diventato celebre per la sua corsa sfrenata in auto nella Capitale conclusasi  con tanto di incidente. A 110 km/h in zona Ponte Galera, Correntini ha sfrecciato tra semafori rossi e gli altri automobilisti. Poi la frase diventata virale: “Ho preso il muro fratellì”, al centro di meme, sfottò e parodie.

In “Fratellì” Carl Brave riesce a fotografare la realtà senza moralismi, ma immergendosi nella vita e nella difficile situazione di chi vive una dipendenza, qualsiasi essa sia. Portando in musica una modalità originale e alternativa alla spettacolarizzazione, che spesso vediamo nel cinema e nelle serie tv, di questo tema fatto di cronaca cruda e flash di vita quotidiana.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it