VIDEO| VIENIMI (a ballare) è il nuovo singolo di Aiello

VIDEO| VIENIMI (a ballare) è il nuovo singolo di Aiello

Dopo due certificazioni oro per i brani estratti dal suo primo album “EX VOTO”, il cantante torna con un mix di nuove sonorità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – È fuori su tutte le piattaforme digitali e in radio “VIENIMI (a ballare)”, il nuovo singolo di Aiello. Il brano, scritto dall’artista e prodotto da Iacopo Sinigaglia insieme ad Alessandro Forte, riporta il cantante alle sue radici, la Calabria. Un mix di sonorità nuove e potenti che fondono l’autenticità del cantautorato italiano, i suoni street contemporanei e il ritmo delle musiche popolari latine.
“VIENIMI (a ballare)” esce dopo due certificazioni oro per i brani estratti dal suo primo album “EX VOTO”, “Arsenico” e “La mia ultima storia”.
«Un viaggio nuovo, nelle mie radici tra spagnoli e greci tra Medio Oriente e Meridione» spiega Aiello.

Il video, diretto da Giulio Rosati e prodotto da Borotalco.tv, mette a fuoco il mondo di AIELLO, un’evoluzione sonora ed estetica che fonde il pop, con scenari più street e meridionali. Il cantante balla sui tetti di una periferia meridionale, vicino al mare, poi in spiaggia al tramonto. Dialoga a distanza con una ballerina, che come lui si lascia trasportare dal ritmo incalzante della canzone. È il racconto di un’estate del sud, dove quadri urban si mescolano a sapori e immagini più latine, popolari, dove tutto profuma di passione e autenticità. È la storia di un uomo che viene dal mare.

«Le nostre radici raccontano di noi più di una qualsiasi carta d’identità, e nel videoclip di “VIENIMI (a ballare)” ci sono le mie origini, ci sono io come mi sono sempre visto e come non tutti mi conoscono ancora.»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it